1-maggioWEB

1 maggio – Hardcore Matinée

hardcore matinée*
dalle 18 a mezzanotte.
ore 19 gran buffet vegan

Lili Refrain
Marnero
Essere
Rauchers
Robanera
Spettro

se arrivi tardi… iconcertiteliperdi!

*Interpretazione punk fiorentina del concetto di matinée, il primo maggio a baco a prendere il sole, alle 18 apericena all’emerson e 6 gruppi mozzafiato per stemperare il clima bucolico. A mezzanotte il motorino si trasforma in zucca e tutti a dormire che il giorno dopo si lavora. Con il mal di testa, ma felici.

amoreodiofest

30 aprile – 1 maggio Amore e Odio Fest

:::: MERCOLEDì 30 APRILE ::::

♦ DELTA SLEEP ♦
catchy noise freaky rock, LONDRA (UK)
To lose La Track (ita) / Big Scary Monsters (uk)

♦ NEW ADVENTURES IN LO-FI ♦
emo 90s vero, TORINO

♦ TOPSY THE GREAT ♦
noisy post rock caccoloso vs teslacore, PRATO

♦ LLEGRI ♦
emo dalla piana, PRIMO CONCERTO!!!

♦ RANDOM ‘ N ‘ ROLL ♦
napalm blues rock, EMPOLI

♦ HELKA WU? ♦
extravaganza e pugni nelle palle, PRATO

si parte puntuali alle 22.

:::: GIOVEDì 1 MAGGIO ::::

♦ LILI REFRAIN ♦
oscurità, gusto e virtuosismo chitarristico, ROMA
Subsound Rec / Sangue Dischi

♦ MARNERO ♦
post hc alla vecchia, BOLOGNA
Sangue Dischi

♦ ROBANERA ♦
sludge doom da intenditori, FIRENZE
Shove Rec / deathcrush

♦ ESSERE HC ♦
hardcore, MILANO E DINTORNI

♦ SPETTRO ♦
local emo 90s, FIRENZE

♦ RAUCHERS ♦
hardcore dal nord

qui invece si parte alle 18  e si finisce a mezzanotte, che il giorno dopo si lavora!

elettroshock

Ven 18 aprile – Elettroshock

 Il Collettivo Antipsichiatrico Antonin Artaud presenta:

Ven 18 aprile
ore 20 Apericena
ore 21:30 presentazione del libro:

Elettroshock
La storia delle terapie elettroconvulsive e i racconti di chi le ha vissute
edizioni Sensibili alle foglie

Questo libro scritto dal Collettivo Antipsichiatrico Antonin Artaud propone un viaggio nella storia delle shock terapie, che precedono e accompagnano l’applicazione della corrente elettrica al cervello degli esseri umani, per provocare uno shock, ritenuto appunto “terapeutico”. Documentiamo come l’elettroshock non sia un metodo desueto, ma come esso continui ad essere utilizzato anche in Italia, dove lo si pratica in piu’ di novanta strutture pubbliche e private. Per sfatare il mito che le shock terapie, comprese quelle elettroconvulsive, siano barbarie di altri tempi, proponiamo le esperienze di persone vive e vegete, che sono state sottoposte all’elettroshock.

artaudpisa.noblogs.org

brugole2014FLYER-FRONTE

Brugole e Merletti 2014

brugole2014FLYER-FRONTE Brugole e Merletti 2014
Ven 11 e Sab 12 Aprile

Programma completo, descrizioni dei seminari e altre info su:
http://doityourtrash.noblogs.org

Negli ultimi cinquant’anni si e’ fatta strada nelle nostre vite un’insistente idea di progresso. Il benessere individuale si misurava in soldi, macchine e elettrodomestici, la crescente padronanza nell’uso delle tecnologie informatiche ci avrebbe affrancato dalla schiavitù del lavoro. L’informatica e la microelettronica sono state elette a scienze del futuro, i tecnici sacerdoti di una casta oscura. Eppure smontare un computer non è molto diverso da smontare un motore. La tecnologia del progresso era una tecnologia inaccessibile e lontana, determinata dall’alto e guidata da scelte di mercato. Saper lavorare la terra, conoscere i ritmi delle stagioni, essere in grado di intrecciare cesti, riparare macchine diventava il simbolo di un “vecchio mondo”. Il mondo nuovo, quello veloce e elettronico, ci avrebbe liberato: ci avrebbe dato cibo in abbondanza senza farci faticare, ci avrebbe riempito di cianfrusaglie bellissime, di plastica usa e getta, di una frivola e rilassata agiatezza.

Arrivati ad oggi pero’ è sempre piu’ difficile riuscire seriamente a sostenere l’ideologia di un progresso le cui macerie e devastazioni crescono di giorno in giorno. Abitiamo un mondo soffocato dal cemento, dalla plastica e dai rifiuti, la tecnologia, lungi dall’affrancarci, ci ha invece reso ancora piu’ dipendenti e ansiosi.
Traditi da un’idea falsa e inconsistente, ci siamo ritrovati un bel giorno spiazzati, con delle mani sempre piu’ inutili e incapaci di sopravvivere senza un supermercato aperto.
Triste è il futuro, se non impariamo da capo le conoscenze che abbiamo perso, vuote le critiche, se non alleniamo il cervello a una pragmaticità della sopravvivenza.

Dobbiamo riproporci di diventare abili in mille tecniche, utilizzare la curiosita’, ibridare le specializzazioni, recuperare le vecchie capacita’ perdute e unirle alle possibilita’ date dai nuovi strumenti. Una stampante 3D ci aiuterà a riparare un tornio, un software open source ci permettera’ di entrare nella centralina della nostra automobile..
Non e’ importante la tecnica, e’ importante l’approccio. Sporcarsi le mani imparando collettivamente e’ l’essenza dell’autogestione.

confidential2FLYER

Dom 6 aprile – NSA Confidential Parte seconda

confidential2FLYERDomenica 6 aprile
Presentazione di Freepto e Crypt’r die
a cura di Av.A.Na

http://www.freepto.mx/

Freepto, una distribuzione Linux su penna usb pensata per gli attivisti. Per comunicare in maniera semplice e decentemente sicura. A tutto questo e’ unito un utile opuscoletto di ricette (Crypt’r’die) di cui approfondiremo alcuni dettagli e curiosita’.

Portati il portatile per provare insieme Freepto!

ore 18 (non)Install Freepto party
ore 20 apericena
a seguire due chiacchere su Freepto e Crypt’r die

nsa confidential

Sab 22 marzo – NSA Confidential

Sabato 22 marzo
NSA Confidential
ovvero.. “che mi ci porti a fare su Internet se non mi vuoi piu’ bene?”

- Parte prima -
Intrigo Internazionale
a cura di Autistici/Inventati

A giugno del 2013 Snowden, un impiegato della National Security Agency, fugge dagli Stati Uniti e rende noti un gran numero di documenti segreti relativi ai programmi di intercettazione globale di diverse agenzie di intelligence mondiali. Cosa ci dicono i file rilasciati finora?
Una lettura ragionata per provare a capire in che stato versa la rete e le strategie messe in campo per il controllo su vasta scala nell’epoca dei big data.

ore 19 apericena
ore 20 workshop

ore 22 concerto con: Electrician (elettronica/acustica lo-fi USA)
http://www.electricianmusic.com

via di Bellagio 15 – Firenze