Archivi categoria: Concerti e serate

Ven 1 febbraio – L’uomo meccanico + Fetiche mascotte

l'uomo-meccanicoVenerdi’ 1 febbraio

ore 20 apericena
ore 22 proiezioni musicate dal vivo

L’uomo meccanico
di Andreè Deed, 1921

Sonorizzazione live a cura di: Eartseth (Bologna)

****

Fetiche la mascotte (The mascot)
di Wladyslaw Starewicz, 1933

Sonorizzazione live a cura di: Naotodate, Filippo Panichi, Sorelle Trapasso

 L’uomo meccanico

“L’Uomo Meccanico” è un film italo-francese del 1921, prodotto a Milano. L’attore protagonista e scrittore della storia è André Deed, un attore francese che aveva deciso di realizzare una trilogia horror con una casa di produzione milanese. La casa di produzione fallì e quindi l’unico film realizzato di questo progetto fu proprio “L’Uomo Meccanico”. Poiché si è perso il film “Il Mostro di Frankenstein” del 1914, “L’uomo Meccanico” è il primo film di fantascienza/horror prodotto in Italia ad oggi disponibile, seppur in versione mutilata.
La pellicola, infatti, era andata perduta e solo negli anni ’90 la Cineteca di Bologna è riuscita a restaurare l’ultima bobina rimasta al mondo, in pellicola infiammabile, rinvenuta in Brasile. Del film rimangono 43 minuti, sulla durata originaria che, stando al visto di censura, doveva attestarsi oltre l’ora e venti.
“L’Uomo Meccanico” è per questo poco conosciuto, sebbene rappresenti una tappa molto importante del cinema italiano.

Fetiche la mascotte (The mascot)

Ladislaw Starewicz (Starewitch) is perhaps the key figure in the history of stop-motion puppet animation. Over a period of 50 years, from Russia to France, he maintained a fascination with the strange, almost surreal properties of the form, exploring both its capacity for rendering realistic motion and movement, as well as its more “fantastic” and explicitly cinematic qualities. His films are marked by a concern with the animated nature of the cinematic medium, its ability to bring things and events to life while also retaining a trace of the arrested motion that is its foundation. His films are often joyful but somewhat cruel celebrations of movement, featuring characters that are often but one step or “stop” away from annihilation.

( continua a leggere su… http://sensesofcinema.com/2004/cteq/starewicz_mascot/ )

Sab 26 gennaio – Lettere dalla Catalogna + Dance Crasher!

26AMA L’AUTOGESTIONE, SUPPORTA IL CENTRO SOCIALE: NON TUTTA LA CITTA’ E’ IN VENDITA

- ore 21,30: presentazione di “LETTERE DALLA CATALOGNA”, alla presenza dell’autore, serie di interviste a militanti di base e protagonisti della battaglia politica e culturale in atto nello stato spagnolo
https://www.redstarpress.it/index.php/catalogo/unaltrastoria/product/view/3/21

- dalle 22,30: LIVE ON STAGE: FISH BONES
https://www.facebook.com/FishBones.Ska.Firenze/

- PRIMA E DOPO IL LIVE SELEZIONE VINILICA – SUL PROPRIO IMPIANTO AUTOCOSTRUITO – A CURA DI EMERSON SETTERS SOUND SYSTEM feat. DJ KAYA

WEB_letterecatalogna

Ven 25 gennaio – Peep Filthy generation Dude stalker Krasue Machete

25gennCollettivo nuovi Rumori & Csa NexT Emerson presentano:

——————
Inizio ore 22.00

Peep – Anti Power Power Violence da Milano
https://peepgang.bandcamp.com/releases

Filthy generation – ElettrPunk da Milano
https://filthygeneration.bandcamp.com/

Dude stalker – Hardelectro da Milano
https://dudestalker.bandcamp.com/

Krasue – NoPunk/glitter wounds da Bologna
https://krasue666.bandcamp.com/releases

Machete – Hc dritto in faccia da Firenze
https://www.facebook.com/Machete-Firenze-HC-246908652586588/

Ven 18 gennaio – Gufonero + La Cuenta

gufoneroPrima del concerto, cena solidale con pizza cotta nel forno a legna per tutti, a cura dei Вий – Vij per autofinanziamento del loro imminente tour sudista.

A seguire i live di:
- La Cuenta: da oltre 15 anni la band più lenta, sludge, doom e ad alto volume di sempre. Dalla toscana con la melma.
- Gufonero: duo hardcore noise sludge palustre e monolitico da Trento.

No tappi per le orecchie, no fasci.

Sab 12 gennaio – Do the steady!

12gennaioSABATO 12 GENNAIO 2019 – CSA NEXT EMERSON
DO THE STEADY!

BENEFIT DENUNCE SUBITE DA MAREMMA ANTIFA

>> ore 19.00: Presentazione MAREMMA ANTIFA
Maremma Antifa nasce nell’agosto del 2018 come piattaforma di aggregazione di tutte quelle realtà che si riconoscono negli ideali dell’antifascismo sul territorio grossetano. Le forze che si sono trovate a unirsi in assemblea hanno forme eterogenee: dai collettivi ai sindacati conflittuali, dall’associazionismo ai movimenti politici più radicali. Punti fondamentali che ci hanno mossi sin da subito sono stati una comunicazione serrata e uno scambio di pratiche e analisi con le altre realtà antifasciste diffuse sul territorio nazionale, nella convinzione che solo facendo rete sia possibile rispondere efficacemente all’ondata reazionaria che contraddistingue la fase politica attuale. L’occasione che ha reso urgente il coordinamento di questi soggetti è stato il raduno nazionale di CasaPound, svoltosi un fine settimana della prima metà di settembre in un residence a pochi km da Grosseto. Nostra intenzione principale era quella di oscurare la loro ridicola kermesse annuale e limitare la loro agibilità sul territorio, oltre a far sentire forte e chiaro alla cittadinanza che non avevamo la minima voglia di lasciare campo libero ai fascisti del nuovo millennio. Attraverso le mobilitazioni del 25 agosto e dell’8 Settembre siamo riusciti a dare una forte scossa in una terra fortemente pacificata, in cui la destra e i fascisti riescono da anni ad avere terra fertile. L’ entusiasmo e la determinazione a contrastare ogni forma di fascismo nella nostra provincia ci ha portato a non fermarci, mantenendo l’assemblea come presidio permanente della situazione a livello locale, con un occhio e una mano tesi alle esperienze su tutto il territorio nazionale.

>>ore 20.30: CENA SOCIALE a cura di Maremma Antifa

>>ore 21.00: Presentazione PCSP
“Reading da PCSP e da altri Libri di Alberto Prunetti”
PCSP (Piccola Controstoria Popolare) di Alberto Prunetti, edizioni Alegre, non è un romanzo, non è soltanto un libro di memorie popolari e neppure un inno al tempo che fu. È tutto questo e molto altro, miscelato nel linguaggio popolare della Maremma Toscana che spunta a connotare la realtà delle storie che vi si narrano e tracciano una scia luminosa per il futuro.

>>ore 23.00: DE MATOGAS live sul palco del CSA, the new rocksteady sensation!

>>prima e dopo il live LA SVOLTA – dj set, playing classics and rarities ska, rocksteady and fine reggae fever

DOM 13 GENNAIO – MILONGA La Matineè

milonga 2019 01 13

La Matinée – la milonga veramente pomeridiana di TangoSognato

Domenica 13 Gennaio 2019, dalle 16 alle 20,30
DJ Damian Boggio.

Si richiede il rispetto dei “codigos milongueros”, in particolare l’invito educato (con “mirada” e “cabeceo”), l’attenzione all’ingresso in pista, il rispetto assoluto della ronda.
Prenotazione necessaria degli ingressi via mail (beatricezernitz@virgilio.it), oppure whatsapp o sms (333-1148968). Attendere la conferma della prenotazione. In caso di disdetta, si prega di avvertire tempestivamente via sms (333-1148968), onde consentire l’ingresso ad altre persone.
Ingresso con contributo di importo libero.
Info: Beatrice 333.1148968

Ama l’autogestione. Supporta il centro sociale

Sab 5 gennaio – Firenze NoCost + Kety Fusco + Basso Profilo

5gennaioSabato 5 gennaio 2019

iniziamo l’anno con una vera e propria sciccheria…

dalle ore 21

Presentazione musicata di Firenze NoCost – La pazzerella guida (anti)turistica di Firenze.

A seguire:

Kety Fusco – Arpa elettrica solo! (Lugano)

+

Basso Profilo – Bluespunkmodesto – Primizia live (Fi)

More info:

Firenze NoCost è la guida (anti)turistica più pazza che ci sia e i suoi autori sono le guide (anti)turistiche più pazze che ci siano. Hanno mappato vinai, fontanelle, scorciatoie, trattorie sconosciute. Portano in giro storielle, disegni, istantanee di questa città. Che poi è la nostra città.

Kety Fusco – is Swiss Italian harpist experimenting with delays, loops and electronics.

https://ketyfusco.bandcamp.com/

Domenica 30 dicembre – Milonga La matinée di fine anno

La Matinée – la milonga veramente pomeridiana di TangoSognato

2018 12 30 milonga di fine anno 

Domenica 30 dicembre dalle 16 alle 20,30

DJ Sandro Depa

Si richiede il rispetto dei “codigos milongueros”, in particolare l’invito educato (con “mirada” e “cabeceo”), l’attenzione all’ingresso in pista, il rispetto assoluto della ronda.
Prenotazione necessaria degli ingressi via mail (beatricezernitz@virgilio.it), oppure whatsapp o sms (333-1148968). Attendere la conferma della prenotazione. In caso di disdetta, si prega di avvertire tempestivamente via sms (333-1148968), onde consentire l’ingresso ad altre persone.
Ingresso con contributo di importo libero.
Info: Beatrice 333.1148968

Ven 28 dicembre – The Partners in Crime + Il Braso + Emerson Setters

28dicWEBSmash Sound & NextEmerson presentano….

Un po’ di sacrosanto e stramaledetto rock’n'roll!

Venerdi’ 28 dicembre

alle 21
Dadata a premi

dalle 22.30

The Partners in Crime (Hoodo Soul & Black and Roll) – Nuovo disco!

Il Braso (One-fantastic-man-band)

Emerson Setters Djset All-you-can-dance! (rock’n'roll, rockabilly, psychobilly, soul, northern soul, disco music, funk)

Sab 15 dicembre – DISTrOPICAna

distropicanaUR SUONI e BIODIVERSITà RECORDS presentano:
DISTrOPICAna – Apocalissi Future a Latitudini Primordiali

featuring: Metro Crowd / Black Lagoon / 52-Hearts Whale / Bud Spencer Drunk Explosion / Lampreda / Nautilus Frank
——————————————————————————————
I rituali tribali di UR suoni incontrano l’elettronica naturalista di Biodiversità Records, per un mini festival in cui gli opposti si attraggono e si compenetrano.

Fantascienza che attinge al passato più remoto. Visioni distopiche offuscate da memorie ancestrali. Metropoli tentacolari invase da felci giurassiche. Il gelido vuoto dello spazio che invade il caldo-umido della fascia equatoriale. Il ronzio dei sintetizzatori si confonde col tam-tam dei tamburi, mentre australopitechi in tuta d’astronauta si abbandonano a danze rituali sugli anelli di Saturno. Due palchi e sei gruppi per sconfinare definitivamente oltre i limiti imposti dallo spazio/tempo.

METRO CROWD
Direttamente dai vicoli di Roma Est, una all-star band in cui militano membri di Holiday INN – Holiday INN, Aktion, Lexicon Devils, Trouble VS Glue e Mai Mai Mai. Artefici di un rock dissonante e tribale, i nostri attingono a piene mani dalla no-wave e dal post-punk più marcio, per vomitare sull’ascoltatore allucinazioni distopiche degne di Tamburini, Cronenberg e Oesterheld. Il primo album esce in cassetta per My Own Private Records nel Febbraio 2016, e viene ristampato su vinile da Legno Dischi nel Dicembre dello stesso anno, con l’aggiunta di 3 brani inediti. Previsto per inizio 2019 il nuovo album su Maple Death Records.
[AUDIO: https://metrocrowd.bandcamp.com/releases]
[VIDEO: https://youtu.be/RHNxvSuyiJw]

BLACK LAGOON
Progetto solista di Andrea Signorini, già conosciuto per Afraid!e Hell Demonio II. Emerge dalle melme cosmiche, incanalando flussi tribali in sequenze che smuovono memorie remote. Siede comodo dietro a muri di sintetizzatori, mentre sfoglia un volume Urania. Il suono del futuro che ricorda un momento già vissuto. Lo spazio che incontra la terra, in una danza ancestrale. Dal vivo presenterà i brani del suo primo album omonimo, uscito il 28 Settembre per Non Piangere Dischi e diNotte Records.
[AUDIO: https://nonpiangeredischi.bandcamp.com/album/s-t-2]
[VIDEO: https://youtu.be/OWqIXaYw3JI]

52-HEARTS WHALE
Alter ego di Jacopo Mittino, compositore di stanza a Bologna con un background in antropologia, religioni e civiltà orientali. Attivo all’interno del circuito underground cittadino, frequenta il corso di studi in Sound Design presso il Conservatorio di Musica G.B. Martini e collabora con performer provenienti da vari ambiti artistici. Inquadra gli eventi sonori in una cornice concettuale e poiètica, e punta a creare ambienti immersivi che offrano all’ascoltatore un’esperienza sensoriale completa.
[AUDIO: https://52-heartswhale.bandcamp.com/]

BUD SPENCER DRUNK EXPLOSION
Eroi di culto del panorama underground fiorentino, dediti a una brutale commistione di ritmo e rumore da loro stessi battezzata “party noise”. Miscelano selvaggiamente groove marziali e punitivi, funk post-industriale, elettronica d’assalto, psichedelia acida e pulsioni hardcore/heavy metal mai sopite. Un mix esplosivo caratterizzato da cadenze danzerecce e attitudine impro-noise. Scioltisi sul finire del 2008, tornano a calcare i palchi dopo 10 anni per celebrare la (tardiva) pubblicazione del loro album d’esordio – ri-masterizzato per l’occasione dalle sapienti mani di Davide Nocentini – in uscita su UR suoni il 15 Dicembre 2018.
[AUDIO: https://soundcloud.com/ur-suoni/bud-spencer-drunk-explosion-shuman-haydn-hofer]
[VIDEO: https://vimeo.com/20644350]

LAMPREDA
Creatura del batterista fiorentino Simone Vassallo, già motore ritmico di numerosi progetti al confine fra punk, elettronica lo-fi e world music quali Tribuna Ludu, Clap Clap, Sex Pizzul, Caveiras. Sperimenta l’elettrificazione della batteria per ampliare spettro sonoro e capacità espressive dello strumento, filtrando in analogico poliritmie tribali fino a lambire territori industrial-noise. Nel Dicembre 2016 esordisce da solista con un EP su UR suoni. Nel Settembre 2018 partecipa con un brano alla compilation ECOTONO di Biodiversità Records.
[AUDIO: https://ur-suoni.bandcamp.com/album/lampreda-0]
[AUDIO: https://biodiversitarecords.bandcamp.com/track/yatta-can]
[VIDEO: https://youtu.be/ovJEtyigePs]

NAUTILUS FRANK
Dj e beatmaker fiorentino, attivo fin dal 2012 in veste di produttore hip hop per numerosi rapper e crew locali. Dal 2017 è dj resident dell’etichetta fiorentina Biodiversità Records, con la quale, nel Dicembre dello stesso anno, pubblica l’ep Morogoro Road. Ad agosto 2018 partecipa alla compilation Saburapi 2099 vol. II per l’etichetta barese PURE WOOL Garden 1993. Attualmente si dedica a produzioni e dj set che spaziano dall’ambient, al lo-fi, al trip-hop, al tropical sci-fi.
[AUDIO:https://biodiversitarecords.bandcamp.com/album/morogoro-road]
——————————————————————————————
UR Suoni
https://ur-suoni.bandcamp.com/

Biodiversità Records
https://biodiversitarecords.bandcamp.com/