Archivi categoria: Presentazioni e seminari

Giovedì 18 apr – presentazione di “Con ogni mezzo necessario” + concerto Riviera, Upanishad, Wonder is gheen wonder, Khoy

18aprile(1)

Giovedì 18 Aprile Al Csa Next-Emerson

Inaugurazione nuova mostra al NEMA, a seguire apericena, presentazione libro e concerto
Questi gli orari:

Ore 19.00 Vernissage della monografica Umberto (info https://nema.noblogs.org/)
Ore 20.00  Apericena

Ore 20:30  Presentazione
“Con ogni mezzo necessario – Militanti dei percorsi rivoluzionari in Italia dalla fine degli anni ’80 a oggi”
Di e con Paola Staccioli e Alfredo Davanzo

Ore 22:30 concerto organizzato dal Collettivo Nuovi Rumori

riviera

  • Riviera
  • Upanishad
  • Wonder is gheen wonder
  • Khoy

(info https://www.facebook.com/events/1993555920939151/)

Ven 5 e Sab 6 Aprile: Smash Sound festival

smashfest2- VEN 5 APRILE -
Ore 18:00
Presentazione “Kobane Calling” con (Z)ZeroCalcare
Ore 20:00
Apericena
Subito dopo cena, asta di disegni e tavole di vari artisti.
Ore 22:00
Live Concert :
NIDO DI VESPE
(thrashgrind Lucca )
Balls Of Fire
(Punk Rock’n’Raw Firenze)
- SAB 6 APRILE -
Ore 16:30
Allenamento aperto di Boxe Popolare
Ore 18:30
“Siamo state in Siria del Nord perchè vogliamo la Rivoluzione”.
Le compagne fiorentine della delegazione inviata da Infoaut nel Kurdistan irakeno e in quello siriano raccontano la loro esperienza.
Ore 20:00
Pizzata Benefit
Ore 22:00
Live Concert
NoWhiteRag
(Street Punk Bologna )
CGB
(Hc Punk Imperia)
C4 Combat Rock
(street punk Sardegna )
Schwach
( Hc punk Berlino)
Plankton HC
(HC sesto fiorentino)

1, 2 e 3 Marzo – Re.Set Firenze: incontro tra città

51956122_2244019965618152_8693180786842533888_o

Una città bella non è solo la sua cartolina. Pare ovvio dire che una città sia fatta di persone, delle loro storie e di ciò che insieme hanno costruito. Ma forse non è cosi ovvio.
Quando lo scopo diventa vendere una città questa si fa prodotto di consumo. E un prodotto deve rispondere alle richieste del consumatore. Essere bella e fotografabile.
Consumare una città significa allora consumare la sua vita, quella dei suoi abitanti, quella del suo patrimonio e quella della sua storia. Chi ci vive deve quindi divenire una comparsa in uno spettacolo altrui.
Turistificazione significa proprio questo dover soddfisfare i bisogni del turista e non dell’ abitante.

A Firenze si è costituito il nucleo locale della Rete SET – Sud Europa di fonte alla Turistificazione, una rete di numerose città e di numerose esperienze di base che si oppongono all’attuale modello di sfruttamento dei territori e delle comunità locali da parte dell’industria turistica.

——————

PROGRAMMA
——————

::::VENERDI 1 MARZO::::

Via Cavour 1 - 10.00                                                                                                       Presidio contro la vendita di Mondeggi Bene Comune

Biglietteria Stazione SMN – Santa Maria Novella –  16.00                      Tour Guidato per tutt* con Firenze No-Cost

Piazza Ciompi
17.45 Performance a cura del Laboratorio teatrale Polveriera Underwear Theatre
SPIGOLI
vivere in una città turistica (?)

Scuola di Architettura – Piazza Ghiberti 27 – 18.30 – 22.30                       Aperitivo,  letture e  presentazione di SET – Sud Europa di fronte alla turistificazione

::::SABATO 2 MARZO::::

CSA Next Emerson – Via di Bellagio 15 – 10.00 -18.00
Tavoli di Discussione e Laboratori

____Tavoli di Discussione

TAVOLO 1 – L’abitare e la turistificazione

TAVOLO 2 – La dimensione territoriale
____Laboratori Artistici

LABORATORIO 1_ Storia, strategie e tattiche per destabilizzare il Nuovo Ordine Urbano

LABORATORIO 2_ Maschere per la città

12.00 – 14.00 Pranzo
19.30 – Assemblea plenaria
::::DOMENICA 3 MARZO::::

La Polveriera Spazio Comune, Via Santa Reparata 12
10.00- 13.00 Termine dei preparativi per il Carnevale delle Autogestioni

14.30 – 18.30 Carnevale delle Autogestioni

Info dettagliate

https://www.facebook.com/events/524750851380652/

https://setfirenze.noblogs.org

Sab 9 febbraio – Reclaim the fields

reclaimthefields5-10 febbraio: incontro europeo di Reclaim the Fields

dal 5 all’8 assemblea europea c/o Mondeggi bene comune, fattoria senza padroni – il 9 febbraio c/o CSA NextEmerson

dalle 16 – scambio di semi autoprodotti

dalle 17 – racconti e riflessioni contadine dai territori in lotta

ore 18 – teatro contadino libertario

dalle 21 – cena genuina

alle 22.30 – Mescarìa (live balkan music)

a seguire Emerson Setters – rocknroll, balkan, swing, beat & frivolities..

Sab 26 gennaio – Lettere dalla Catalogna + Dance Crasher!

26AMA L’AUTOGESTIONE, SUPPORTA IL CENTRO SOCIALE: NON TUTTA LA CITTA’ E’ IN VENDITA

- ore 21,30: presentazione di “LETTERE DALLA CATALOGNA”, alla presenza dell’autore, serie di interviste a militanti di base e protagonisti della battaglia politica e culturale in atto nello stato spagnolo
https://www.redstarpress.it/index.php/catalogo/unaltrastoria/product/view/3/21

- dalle 22,30: LIVE ON STAGE: FISH BONES
https://www.facebook.com/FishBones.Ska.Firenze/

- PRIMA E DOPO IL LIVE SELEZIONE VINILICA – SUL PROPRIO IMPIANTO AUTOCOSTRUITO – A CURA DI EMERSON SETTERS SOUND SYSTEM feat. DJ KAYA

WEB_letterecatalogna

Sab 5 gennaio – Firenze NoCost + Kety Fusco + Basso Profilo

5gennaioSabato 5 gennaio 2019

iniziamo l’anno con una vera e propria sciccheria…

dalle ore 21

Presentazione musicata di Firenze NoCost – La pazzerella guida (anti)turistica di Firenze.

A seguire:

Kety Fusco – Arpa elettrica solo! (Lugano)

+

Basso Profilo – Bluespunkmodesto – Primizia live (Fi)

More info:

Firenze NoCost è la guida (anti)turistica più pazza che ci sia e i suoi autori sono le guide (anti)turistiche più pazze che ci siano. Hanno mappato vinai, fontanelle, scorciatoie, trattorie sconosciute. Portano in giro storielle, disegni, istantanee di questa città. Che poi è la nostra città.

Kety Fusco – is Swiss Italian harpist experimenting with delays, loops and electronics.

https://ketyfusco.bandcamp.com/

Domenica 2 dicembre – Pomeriggio al NextEmerson

2dicembreDomenica 2 dicembre

Una domenica pomeriggio al NextEmerson immersi nell’arte e nella musica.

Ore 18 – L’arte ir-ritata
Un archivio di piu’ di un migliaio di opere provenienti dalle istituzioni totali e dalla difficolta’ a vivere. Un libro, a cura di Nicola Valentino, per Sensibili alle foglie.
https://www.produzionidalbasso.com/project/una-casa-virtuale-per-larte-ir-ritata/

Ore 19.30 – Gruppi di resistenza umana – Improvvisa Umanita’ Resistente
Orchestra di musica urbana contemporanea popolare jazz.
https://www.facebook.com/pages/category/Band/176232579809536/

——-

L’arte ir-ritata

Questo libro illustra la genesi di un percorso di ricerca ormai trentennale e ne espone i concetti fondamentali. Viene portata l’attenzione sulla creatività come risorsa vitale attraverso la quale gli esseri umani, sin dagli albori della civiltà, possono re-immaginarsi e re-inventare se stessi portando suggestioni e cambiamenti nel mondo che li circonda. Un insieme di scritture, scrizioni, disegni e dipinti prodotti nelle situazioni estreme – dentro la cella di un carcere, in una istituzione psichiatrica, nel braccio della morte, in una casa di cura o sotto un portico – dialoga con lo scarabocchio tracciato mentre si risponde a una telefonata e la firma graffita su un muro o sulla porta di una scuola. La ricchezza di segni e suggestioni che ne deriva propone un nuovo sguardo su quelle produzioni che la psichiatria e la criminologia hanno incasellato in definizioni mortificanti e il mondo dell’arte in letture spesso riduttive. Le storie delle persone o meglio delle identità creatrici che hanno tracciato queste opere di arte ir-ritata accompagnano i lettori in un viaggio che attraversa istituzioni, contesti ed epoche diverse. Un grande inno alla creatività per le sue capacità di cura, che consentono a ogni persona di ricominciare, ovunque le tempeste l’abbiano portata, e alla società di immaginare nuovi modi di vivere, ovunque sia incagliata.

—-

COLLETTIVO ELETTROELASTICO – IMPROVVISA UMANITA’ RESISTENTE
come antagonisti psico-culturali, nel conseguente tentativo di superamento degli sfasamenti direzionali, il collettivo elettroelastico  dell’Improvvisa Umanità Resistente, realizza una performance musicale basata su materiali storici della tradizione popolare extracolta contemporanea quali sono strutture blues, jazz, melodie della nostra memoria come lo sono quelle delle canzoni della Resistenza.
Gli spunti melodici vengono elaborati come cellule elementari in modo da essere trattate come terreno da cui sviluppare gli spazi improvvisativi, a volte collettivi, a volte individuali, su atmosfere ritmico-armoniche di stampo modale e jazz in un incrociarsi di poliritmie e “groove” ritmici e improvvisazioni corali dove l’individuo e il collettivo comunicano empaticamente, su temi come “Pietà l’è morta”, “Call for all demons” di Sun Ra, “Partigiano”, “Composition #23D” di Anthony Braxton, “Fischia il vento”, “Attraversando valli e monti”, “Bella ciao”, “Barunky”.
I musicisti coinvolti in questa esperienza sono diversi, in formazioni mutevoli, che seguono la strada tracciata dai due fautori dell’Improvvisa Umanità: Renato Cordovani, sassofonista e clarinettista, e Massimo Ciolli, chitarrista e compositore.

Sab 24 novembre – Scarceranda + concerto

24novCollettivo Nuovi Rumori e Csa Next Emerson presentano:

Alle ore 20:
Presentazione di Scarceranda 2019
Scarceranda è un’ agenda autoprodotta da Radio Ondarossa (Roma) dal 1999.
Il suo motto fin dalla nascita è: “contro ogni carcere giorno dopo giorno, perché di carcere non si muoia più, ma neanche di carcere si viva”. Scarceranda viene donata alle persone prigioniere che ne facciano richiesta o segnalate a Radio Ondarossa che provvede alla spedizione postale in carcere.
E’ auto-distribuita e auto-promossa.

Ore 21.00: Cena

Ore 22.00:

/ ØJNE / Screamo da Milano
https://ojne.bandcamp.com/

/ Northwoods / Post Hardcore da Perugia
https://northwoods1.bandcamp.com/

/ sterpaglie / Dark Crust da Perugia
https://sterpaglie.bandcamp.com/releases

/ Collapse / Thrashcore da Firenze
https://collapseflorence.bandcamp.com/

/ Chora / Post Hardcore da Firenze