Dom 15 marzo – Homo Comfort

comfort+supportDomenica 15 marzo

la biblioteca del NexEmerson presenta…

19.30 presentazione
21 cena

Homo Comfort
di Stefano Boni, 2014 Eleuthera.
http://www.eleuthera.it/scheda_libro.php?idlib=360

La vita comoda piace a tutti, ma è proprio questa accettazione generale e acritica che va interrogata per comprendere i cambiamenti epocali indotti dall’imperante ipertecnologia. Prepotentemente entrata nella nostra routine quotidiana, la comodità è diventata non solo uno stile di vita ma anche un modo di conoscere che ha plasmato la cultura materiale e gli stessi modelli valutativi. Si configura dunque come un fatto sociale totale che ci consente di indagare la cesura antropologica che ha dato vita a una forma inedita di umanità: l’Homo comfort. Un’umanità che va liberandosi dalla fatica e dal dolore, ma che al contempo perde facoltà sensoriali e abilità conoscitive costruite nel corso dei secoli, diventando sempre più dipendente da una tecnologia che usa ma non conosce. Si delinea così un nuovo modo di stare-nel-mondo che risulta sì comodo, ma anche funzionale al mantenimento dell’ordine stabilito.

Merc 11 marzo – Inherent Vice

inherent_vice_ver4_xlgEnglish to the people
il c
orso di inglese del NextEmerson, presenta:

English movies to the people
Tutti i giovedi’, dalle 22 alle 23.30

proiezione film in lingua originale.
(sottotitoli in inglese e italiano o solo inglese, a discrezione dell’insegnante)

**** Eccezionalmente questa settimana il film in inglese si sposta al MERCOLEDI’! ******

Mercoledi’ 11 marzo
Inherent Vice (Vizio di forma)
Paul Thomas Anderson, 2014, 148′
http://www.imdb.com/title/tt1791528/?ref_=nv_sr_1

In 1970, drug-fueled Los Angeles detective Larry “Doc” Sportello investigates the disappearance of a former girlfriend.

Lun 2 marzo – 50 sfumature di disagio

50-sfumCollettivo Nuovi Rumori e csa next emerson presentano una serata di lunedi sera con due gruppi francesi in tour.
Venite a supportare, sopratutto voi musicisti che siete già stati in tour e sapete cosa significa suonare di lunedì sera quando sei a giro!

ecco i gruppi:

CONTWIG
Mathcore/chaos – strasburgo (francia)

ANOTHER FIVE MINUTES
screamo – strasburgo (francia)

inizio tassativo europeo ore 22.00!

Giov 5 marzo – Star Trek (2009)

star_trek_xi_ver18English to the people
il corso di inglese del NextEmerson, presenta:

English movies to the people
Tutti i giovedi’, dalle 22 alle 23.30

proiezione film in lingua originale.
(sottotitoli in inglese e italiano o solo inglese, a discrezione dell’insegnante)

Giovedi’ 5 marzo
Star Trek
J.J. Abrams, 2009, 127′
http://www.imdb.com/title/tt0796366/?ref_=nv_sr_3

The brash James T. Kirk tries to live up to his father’s legacy with Mr. Spock keeping him in check as a vengeful, time-traveling Romulan creates black holes to destroy the Federation one planet at a time.

Dom 1 marzo – Col nome del delirio

Domenica 1 marzo
ore 19.30 – Apericena
ore 21.30 (puntuali!) – Proiezione del film documentario

Col nome del delirio
di Bianca Pananti, Simone Malavolti e Leonardo Filastò
Passaggi di Storia 2014

L’Ospedale Psichiatrico Vincenzo Chiarugi di Firenze, o più semplicemente il Manicomio di San Salvi, venne inaugurato nel 1891 in una zona allora ai margini della città, oggi un’isola verde semi-abbandonata e silenziosa, sebbene ormai totalmente inglobata nel contesto urbano. San Salvi è ancora oggi un luogo carico di suggestioni che rischia di venir dimenticato, ma che racchiude in sé le storie di migliaia di pazienti che per ragioni diverse vi hanno trascorso molto, troppo tempo della loro vita. Il film è un racconto a più voci nel quale i protagonisti ci offrono la possibilità di rivivere alcune tra le pagine più significative della storia di San Salvi dal dopoguerra ad oggi. Lo spettatore è accompagnato in un viaggio che parte dalle stanze buie e sporche dei reparti e giunge alle prime gite fuori dal cancello, all’elettroshock, alle prime esperienze di art brut, fino alla festa di chiusura del manicomio e alle difficoltà che ne seguirono.

Giov 26 febbraio – Back to the future

Back_to_the_FutureEnglish to the people
il corso di inglese del NextEmerson, presenta:

English movies to the people
Tutti i giovedi’, dalle 22 alle 23.30

proiezione film in lingua originale.
(sottotitoli in inglese e italiano o solo inglese, a discrezione dell’insegnante)

Giovedi’ 26 febbraio
Back to the future
Robert Zemeckis, 1985, 116′
http://www.imdb.com/title/tt0088763/?ref_=nv_sr_1

Marty McFly, a typical American teenager of the Eighties, is accidentally sent back to 1955 in a plutonium-powered DeLorean “time machine” invented by slightly mad scientist. During his often hysterical, always amazing trip back in time, Marty must make certain his teenage parents-to-be meet and fall in love – so he can get back to the future.

Pullman corteo notav 21 feb a torino

Per prenotare il bus da Firenze (15 € a/r)
Numero: 389 0281403

notav21feb

A fine primavera del 2011 in Val Clarea nacque la Libera Repubblica della Maddalena nei pressi del cantiere dell’alta velocità con lo scopo di difendere i terreni che dovevano essere espropriati. La maddalena è stata un‘esperienza nata e sviluppata in contrapposizione alle logiche di devastazione e profitto portate dal Tav nel suo cantiere. Era un luogo dove, attraverso lo sforzo collettivo, si è costruito ciò che serviva, mettendo in comune beni e conoscenze. Così sono sorte cucine, baite e le barricate necessarie per difenderla. Non solo era uno spazio libero dal denaro, dal controllo e dall’autorità, ma al suo interno ci si organizzava e confrontava sulle problematiche del movimento No Tav e non solo. Il 27 giugno, con idranti, ruspe, lacrimogeni e cariche, gli uomini in divisa sono riusciti a sgomberare il territorio, restituendolo alla macchina del Tav.
Il 3 luglio una manifestazione di oltre 60.000 persone ha cercato di riprendersi la Libera Repubblica della Maddalena con determinazione collettiva. Ne è risultata una giornata di scontri nei boschi che hanno visto la partecipazione di tutto il movimento. In quella sola giornata sono stati lanciati contro gli oppositori di questa inutile opera quasi 5.000 lacrimogeni e sono stati impiegati 22.000 agenti.
Per queste giornate di resistenza 48 No Tav sono stati condannati ad oltre 140 anni di carcere e al risarcimento di 160.000 euro.

A questa sentenza il Movimento No Tav risponde indicendo una grande manifestazione popolare Sabato 21 Febbraio a Torino, per gridare con forza che la lotta non si arresta!

Via di Bellagio 15 – Firenze