Archivi tag: carcere

Domenica 2 dicembre – Pomeriggio al NextEmerson

2dicembreDomenica 2 dicembre

Una domenica pomeriggio al NextEmerson immersi nell’arte e nella musica.

Ore 18 – L’arte ir-ritata
Un archivio di piu’ di un migliaio di opere provenienti dalle istituzioni totali e dalla difficolta’ a vivere. Un libro, a cura di Nicola Valentino, per Sensibili alle foglie.
https://www.produzionidalbasso.com/project/una-casa-virtuale-per-larte-ir-ritata/

Ore 19.30 – Gruppi di resistenza umana – Improvvisa Umanita’ Resistente
Orchestra di musica urbana contemporanea popolare jazz.
https://www.facebook.com/pages/category/Band/176232579809536/

——-

L’arte ir-ritata

Questo libro illustra la genesi di un percorso di ricerca ormai trentennale e ne espone i concetti fondamentali. Viene portata l’attenzione sulla creatività come risorsa vitale attraverso la quale gli esseri umani, sin dagli albori della civiltà, possono re-immaginarsi e re-inventare se stessi portando suggestioni e cambiamenti nel mondo che li circonda. Un insieme di scritture, scrizioni, disegni e dipinti prodotti nelle situazioni estreme – dentro la cella di un carcere, in una istituzione psichiatrica, nel braccio della morte, in una casa di cura o sotto un portico – dialoga con lo scarabocchio tracciato mentre si risponde a una telefonata e la firma graffita su un muro o sulla porta di una scuola. La ricchezza di segni e suggestioni che ne deriva propone un nuovo sguardo su quelle produzioni che la psichiatria e la criminologia hanno incasellato in definizioni mortificanti e il mondo dell’arte in letture spesso riduttive. Le storie delle persone o meglio delle identità creatrici che hanno tracciato queste opere di arte ir-ritata accompagnano i lettori in un viaggio che attraversa istituzioni, contesti ed epoche diverse. Un grande inno alla creatività per le sue capacità di cura, che consentono a ogni persona di ricominciare, ovunque le tempeste l’abbiano portata, e alla società di immaginare nuovi modi di vivere, ovunque sia incagliata.

—-

COLLETTIVO ELETTROELASTICO – IMPROVVISA UMANITA’ RESISTENTE
come antagonisti psico-culturali, nel conseguente tentativo di superamento degli sfasamenti direzionali, il collettivo elettroelastico  dell’Improvvisa Umanità Resistente, realizza una performance musicale basata su materiali storici della tradizione popolare extracolta contemporanea quali sono strutture blues, jazz, melodie della nostra memoria come lo sono quelle delle canzoni della Resistenza.
Gli spunti melodici vengono elaborati come cellule elementari in modo da essere trattate come terreno da cui sviluppare gli spazi improvvisativi, a volte collettivi, a volte individuali, su atmosfere ritmico-armoniche di stampo modale e jazz in un incrociarsi di poliritmie e “groove” ritmici e improvvisazioni corali dove l’individuo e il collettivo comunicano empaticamente, su temi come “Pietà l’è morta”, “Call for all demons” di Sun Ra, “Partigiano”, “Composition #23D” di Anthony Braxton, “Fischia il vento”, “Attraversando valli e monti”, “Bella ciao”, “Barunky”.
I musicisti coinvolti in questa esperienza sono diversi, in formazioni mutevoli, che seguono la strada tracciata dai due fautori dell’Improvvisa Umanità: Renato Cordovani, sassofonista e clarinettista, e Massimo Ciolli, chitarrista e compositore.

Sab 24 novembre – Scarceranda + concerto

24novCollettivo Nuovi Rumori e Csa Next Emerson presentano:

Alle ore 20:
Presentazione di Scarceranda 2019
Scarceranda è un’ agenda autoprodotta da Radio Ondarossa (Roma) dal 1999.
Il suo motto fin dalla nascita è: “contro ogni carcere giorno dopo giorno, perché di carcere non si muoia più, ma neanche di carcere si viva”. Scarceranda viene donata alle persone prigioniere che ne facciano richiesta o segnalate a Radio Ondarossa che provvede alla spedizione postale in carcere.
E’ auto-distribuita e auto-promossa.

Ore 21.00: Cena

Ore 22.00:

/ ØJNE / Screamo da Milano
https://ojne.bandcamp.com/

/ Northwoods / Post Hardcore da Perugia
https://northwoods1.bandcamp.com/

/ sterpaglie / Dark Crust da Perugia
https://sterpaglie.bandcamp.com/releases

/ Collapse / Thrashcore da Firenze
https://collapseflorence.bandcamp.com/

/ Chora / Post Hardcore da Firenze

Ven 1 dicembre – Scarceranda 2018 + Atelier MTK + Gargamella

1dic2018Il NextEmerson e’ orgoglioso di presentare:

Venerdi’ 1 dicembre

ore 20 Ribollita fatta a modino e dolci autunnali

ore 21 Presentazione di Scarceranda 2018 a cura di Radio Onda Rossa (Roma).

ore 22 Atelier MTK (Grenoble, FR) e 70FPS (Napoli, IT )
Performance di cinema re-inventato e artigianato in pellicola.

a seguire live Gargamella

*************

Qualche spiegazione in piu’…

scarceranda2018Scarceranda

http://scarceranda.ondarossa.info

Scarceranda e’ un’agenda autoprodotta da Radio Onda Rossa dal 1999. Il suo motto fin dalla nascita e’ “contro ogni carcere giorno dopo giorno, perche’ di carcere non si muoia piu’, ma neanche di carcere si viva”. Scarceranda viene donata alle persone prigioniere che ne facciano richiesta o segnalate a Radio Onda Rossa che provvede alla spedizione postale in carcere. E’ auto-distribuita e auto-promossa.

Atelier MTK

https://vimeo.com/riojim

Lo storico Atelier MTK e’ un laboratorio cinematografico artigianale che dal 1992 inventa nuovi strumenti per mettere in scena e sviluppare una diversa pratica di cinema.

Metteranno in scena per noi 4 live performance per proiettori 16mm modificati:

  • P.V.E. :  PRONOSTIC VITAL ENGAGÉ by Clovis Lemaire-Cardoen, Joyce Lainé, Loic Verdillon e Riojim. 4 x 16mm projectors film based on the Lumière’s Brothers Autochrome process. Colors film made with potato starch – 25 min
    Images are made of colored potatoes starch.
    We juggle the constraints of the unique, fragile image, difficult to reproduce and almost anti-cinematographic, of the Autochrome process invented by the Lumière Brothers, to adapt upon supple film.
  • Wave behavior (Comportement d’onde) by Lewis and Cloïc – Film without film – sound and light 2 x 16mm projectors – 30 min Improvised performance for two 16mm projectors played by Lewis & Clovic. The projectors become animals of film-free projection. The raw light, arriving 24 pulses per second, is ceaselessly sculpted to create form and movement. We play with pre-cinema for a Space-Noise Opera with optical manipulation and light beam trituration… an audio-kinetic fiction of four hands. Simulacra are sent and dispersed in every direction, but because we see only with the eyes, it occurs that, where we turn our gaze, it in that moment that all the objects strike it with form and color. In that instant the emitted image pushes forward and advances the layer of air between it and the eyes… this chased layer of air thus bathes our pupilles and passes on. All of this must naturally  occur with a prodigious rapidity.
  • Stromboli left hand , by Riojim -  30 min
    In the black beating of  shutters things penetrate, ghostly, as islands which have not received their name yet.
    A 30 minutes performance in which RIojim plays with his 16mm  projector in an instrumentist gesture, creating deep breath out of a frenzy chromatic flush of celluloïd, the projector singing it’s uncanny, sometimes funny, 50 hertz lullaby.
    Riojim works at  Atelier MTK in Grenoble – France, where he teaches DIY film processing. He is particularly attracted to abstract animation, the pleasure of physically modifying images on the film via twisted and other chemical treatments frowned on by professional labs.
    The material produced in the laboratory becomes a work of improvisation integrating all the parameters of projection. By means of prepared projectors, he applies severe treatment to the projector and plays with the film and the homemade optical sound on film to create a real visual music.
    Involved in experimental film for 20 years, Riojim have been a member of the 102, a venue dedicated to experimental arts, hosting most of the foremost improvisers of new music.  It is natural that his art culture and sensibility turn him toward the practice of improvisation which he understand as a quick and profound reaction to events where each performance is constructed for a particular time and place.  Citing Jim Denley, he also believe that exploring the moment of creation – when an idea, feeling or gesture is first expressed – is to take part in the most exciting adventure possible, not only for the artist but also for the audience !
  • 40 AWby Lucrecia – 16mm – col e b/n – 3 min
    Exquisite-corps- collage-movement both filmed and found footage,  all inspired by this poem by Daniel Owen
    40 active warheads took
    their first steps captured
    all thin cities rung
    by terror’s sweats and oaths
    looked around the goat rain
    for a keychain- real rabbit’s
    foot on the line your voice
    made me feel love i put
    my love inside my mouth
    sauce and fried shrimp
    bread and smoke

 

70FPS

“Portraits” di 70FPS
70FPS is Andrea Saggiomo: amplified super8 projectors, home-made films and photosensitive self-made electroacoustic devices.

 A double screen super8 projection in which sounds are produced by  the difference of contrast between the images on the films. The super8 projector, the film and the image are used as instruments to produce and modify in real time the light and, using some self-made photosensitive sound devices, the sound. Flat-printed and hand-processed super8 films are prepared by scratching and patching, piercing and ink drawing to be used in a multiple projection at different speeds. The projectors and their internal mechanics are also used as sound producing objects in relation with voice and electroacoustic stuff.

I’m trying to reflect on memory, actually my visual memory of my friends faces and movements.
The film materials and the process of images creation gradually  deteriorate… what remains of the images are some sort of ruins that eventually shine in my mind and produce noises….

Gargamella

https://gargamella.bandcamp.com/

Mirabolante duo che propone atmosfere medioevali al profumo di zolfo senza disdegnare una certa modernità come ingradiente segreto delle proprie stregonerie. Dove strumenti antichi si uniscono a ingranaggi del nostro tempo in perfetta armonia oscura. Siamo contentissimi/e di averli di nuovo con noi.

Ven 23 dicembre – Wombat(anti)Natale!

wombat-antinataleVenerdi’ 23 dicembre

dalle 19.30

cena e presentazione della

Scarceranda 2017 – Agenda anticarceraria a cura di Radio Ondarossa (Roma)

Scarceranda è un’agenda autoprodotta da Radio Onda Rossa dal 1999. Il suo motto fin dalla nascita è “contro ogni carcere giorno dopo giorno, perché di carcere non si muoia più, ma neanche di carcere si viva”.

dalle 22

N.E.E.M. Nuove Esperienze Eretico Musicali – Orchestra improvvisativa mutante, since 1972

Come, non sai chi sono i NEEM? Guarda qui..
http://www.burpenterprise.com/burp/burp-publications/mhmusic/e-neem-projekt/

Da’retta ai’ Wombat! —-> wombat.noblogs.org