Tutti gli articoli di next

Dom 02/10 – proiezione di “ormai e’ fatta !”

Proiezione di

Ormai è fatta !

Regia di Enzo Monteleone – Italia, 1999, durata 99 minuti

23 luglio ’73. Horst Fantazzini sta scontando una pena detentiva di 22 anni per rapine alle banche effettuate con pistole giocattolo e da cui prelevava solo quello che gli serviva per vivere. Quel mattino tenta l’evasione ma la situazione si complica …

Dalle 19.00 apericena

Dalle 21.00 proiezione

Allo Spazio Quilombo (entrata secondo cancello)

Mercoledì 5/10 ore 21.00 – assemblea di quartiere

Un incontro aperto su Castello ed il Sodo,i collegamenti con il trasporto pubblico, la salute degli abitanti del quartiere ed il recupero della area ex-Cerdec.

Lo scorso Marzo ci siamo ritrovati in tanti per una vivace assemblea di quartiere dove sono state discusse problematiche, necessità e idee tra gli abitanti di Castello e del Sodo.

Seguendo la motivazione iniziale per la chiamata all’incontro, la questione ambientale e sanitaria è stata centrale facendo riferimento alle condizioni delle aree ex-Seves ed ex-Cerdec.

I risultati delle analisi che abbiamo fatto eseguire (da un laboratorio certificato) sulle acque di un pozzo privato in via R.Giuliani, confermano la presenza di acqua non potabile e quella, oltre i limiti di riferimento, di Selenio e Boro.

Come discusso durante l’ultima assemblea, abbiamo quindi contattato l’Arpat riportando i risultati delle nostre indagini e quindi richiedendo ed ottenendo ulteriori chiarimenti e verifiche, che vorremmo condividere con gli abitanti del quartiere.

Anche al netto  delle gravi mancanze di progettazione per il recupero di un’area così grande dentro un quartiere scarno di punti di aggregazione rionali come mercati e piazze, ci sembra piuttosto  assurdo che la bonifica di uno scarto industriale come la ex-Cerdec possa limitarsi ai soli confini catastali, considerato come non a caso queste tipologie di fabbriche si trovino vicino alle falde acquifere di zona.

Nei prossimi mesi verrà adottato anche il nuovo Piano Operativo (versione condensata del vecchio Piano Strutturale e Regolamento Urbanistico), che a livello comunale altro non è che un momento caotico in cui si decide gran parte delle sorti urbanistiche del territorio per i prossimi 5 anni.

Il pessimo storico dell’amministrazione ci ha ormai abituato ad una scarsissima attenzione verso le esigenze dei quartieri e a manovre truffaldine come quelle in cui si cambiano le destinazione di aree dismesse per favorire il palazzinaro di turno. Crediamo quindi sia importante farsi trovare preparati a questo appuntamento in quanto la fase di adozione del nuovo Piano è l’unico momento in cui la cittadinanza può presentare delle osservazioni ufficiali.

Tramite questi strumenti abbiamo quindi intenzione di continuare a fare pressioni sicuramente in merito alla sopracitata questione ambientale-sanitaria, ma anche su altre criticità del quartiere come ad esempio la scarsità di trasporti e collegamenti, la tutela del patrimonio storico artistico locale e l’assenza di spazi verdi pubblici e piazze.

Vorremmo quindi condividere con il quartiere anche queste informazioni come d’altra parte ci piacerebbe discutere con voi di eventuali ulteriori proposte nell’ottica di creare un percorso partecipato comune.

Ci ritroviamo quindi mercoledì 5 Ottobre ore 21.00 al Circolo di Castello in via R.Giuliani 374 per un’assemblea aperta di zona: abbiamo fatto un primo passo, adesso dobbiamo continuare a muoverci come collettività e difendere il nostro quartiere. 

Il quartiere è di chi lo vive, non di chi se lo compra!

csa Next Emerson                  assemblea@csaexemerson.it

dom 18/09 – proiezione di “GLI INVISIBILI” + PRESENTAZIONE DEL SITO ARCHIVIOAUTONOMIA.IT

Seconda proiezione del ciclo

Gli invisibili

Regia di Pasquale Squitieri – Italia, 1988, durata 102 minuti

Inizio anni ’80. Un operaio militante di estrema sinistra finisce in un carcere speciale: perquisizioni, dibattiti, scontri con infami e guardie e rivolte carcerarie.

Dalle 19.00 apericena

Dalle 20.00 presentazione del sito web archivioautonomia.it

Dalle 21.00 proiezione

Allo Spazio Quilombo (entrata secondo cancello)

Dom 04/09 – proiezione di “la banda Bonnot”

Prima proiezione di un ciclo di quattro film dove si parla di rapine e rivolte, evasioni, ribelli e rivoluzionarie

La banda Bonnot

Regia di Philippe Fourastié – Francia, 1968, durata 90 minuti

Parigi 1911. Bonnot raccoglie un gruppo di anarchici per combattere la società capitalista a colpi di rapine a mano armata.

Polizia e magistratura li inseguono …

Le letture di libri da cui sono tratti i film sono su Radio Wombat:

https://radiowombat.net/broadcast/libri-ribelli/

Dalle 19.00 apericena
Dalle 21.00 proiezione

Allo Spazio Quilombo (entrata secondo cancello)

Dom 28/08 h 18 – Camminata nei luoghi della battaglia per la liberazione di Firenze Nord

Tra il 4 e il 5 Agosto ’44 la prime brigate partigiane entrano nel perimetro cittadino provenienti da Sud

L’8 Agosto cade “Potente” comandante della divisione Arno.

L’11 Agosto ’44 alle 6 del mattino i rintocchi della Martinella danno il via all’insurrezione per la Liberazione di Firenze e i partigiani oltrepassano l’Arno.

La battaglia per la cacciata dei nazifascisti dalla nostra città prosegue fino alla fine del mese interessando i quartieri Nord Ovest di Firenze.

Domenica 28 agosto alle ore 18.00 appuntamento in Piazza Puccini davanti alla Manifattura Tabacchi per una camminata resistente con un percorso che attraversa il luoghi della battaglia per la Liberazione dei quartieri di San Jacopino, Novoli, Rifredi e Careggi.

Arrivo in Piazza Dalmazia alle ore 20.00 circa

Il percorso è quello in figura

Dom 21/08 proiezione di “l’ armee du crime” + collettivo imborrables (bogotà)

Domenica 21 Agosto proiezione di “L’armée du crime” di Robert Guediguian

Il film traccia il percorso di un gruppo di partigiani a Parigi durante l’occupazione nazista. Formato da uomini e donne di nazionalità diverse, dovranno imparare a combattere all’interno della città.

Il film meno conosciuto e mai distribuito in Italia di Guiediguian parla della storia vera della cellula resistente dell’ FTP-MOI formata dall’esule armeno Missak Manuchian costituito da ebrei, ungheresi, polacchi, rumeni, spagnoli, italiani e armeni che rischiano la vita per liberare la Francia dal nazismo.

Un’occasione anche per vedere più da vicino la resistenza antifascista a Parigi e la battaglia per la liberazione della città avvenuta dal 19 al 25 Agosto del 1944 negli stessi giorni di quella di Firenze.

>>> Prima della proiezione ci sarà un incontro con il collettivo Imborrables, che ci racconteranno la loro esperienza di attivismo a Bogotá. https://imborrables.geoactivismo.org

🕑 Dalle 19.00 Quilombini e stuzzichini

🕑 Alle 19.30 Incontro col collettivo Imborrables

🕑 Alle 21.00 Introduzione al film

🕑 Alle 21.30 L’armée du crime

Spazio Quilombo – entrata dal secondo cancellone

dom 31/07 proiezione di “good vibrations”

Kin8 presenta un altro film per raccontare l’Irlanda e i suoi troubles. Questa volta l’angolazione è meno classica: Good Vibrations era il negozio di dischi aperto negli anni 70 nella disastrata Belfast da Terri Hoolet. Improbabile centro del mondo e cordone ombelicale del punk irlandese.

https://www.youtube.com/watch?v=SE17U5ML9dQ

Dalle 19 bar Quilombo, birrette, aperitivi e panini. Al tramonto inizia la proiezione nel fresco giardino del Quilombo. (entrata secondo cancello, spazio tango)