Archivi categoria: Presentazioni e seminari

Sab 23 aprile – “avanti siam ribelli”

Sabato 23 Aprile

h 18 . 00 – presentazione della pubblicazione “Avanti siam ribelli. Lanciotto Ballerini e i Lupi Neri. Monte Morello 1943-’44

«Ribelli. Eravamo dei ribelli all’oppressione materiale e morale perpetrata dai fascisti e dai tedeschi nei confronti di uomini che volevano, invece, essere liberi»
All’ alba del 3 gennaio 1944, sul Monte Maggiore, avveniva il primo vero combattimento della Resistenza fiorentina, tra una banda armata di partigiani alla macchia e reparti militari della Repubblica Sociale Italiana affiancati da carabinieri, con numerosi morti e feriti da entrambe le parti.
La banda era quella dei Lupi Neri comandata da Lanciotto Ballerini …

A Seguire – Inaugurazione mostra fotografica sui partigiani a Monte Morello

h 20.30 Apericena resistente

A seguire – Exchange Jam – Open Cypher, Breaking sessios su selezione vinilica

sab 5/03 Miti&Molotov. Interviste su anarchia e narrativa + RUGGINE#8 /// Presentazione e performance

Siamo lieti di annunciare una nuova data di presentazione per MITI & MOLOTOV, il libro di interviste di Margaret Killjoy ad autori e autrici di fantascienza anarchici. Lo presenteremo insieme alle animatrici del progetto editoriale Collane di ruggine, nato oltre dieci anni fa dalla suggestione degli interrogativi di Margaret: come potremo mai realizzare un mondo migliore se non riusciamo almeno a immaginarlo?

Lo proviamo a immaginare insieme, sabato 5 marzo, al csa next emerson in via di Bellagio ore 18
“Miti & molotov. Interviste su anarchia e narrativa” di Margaret Killjoy. Ne parliamo con la curatrice dell’edizione italiana.

Segue:
Chiacchiere intorno alla rivista autoprodotta Ruggine e letture musicate dei racconti dei numeri passati, a cura di Naotodate e FP

Puoi acquistare Miti&molotov dal nostro shop online >>> https://contrabbandiera.it/…/miti-e-molotov-interviste…/Collanediruggine.noblogs.orghttps://contrabbandiera.it/contrabbandiera-torna-al-csa…/

sabato 19 febbraio dalle 16.30 – repair day, proiezioni e cena

Sabato 19 febbraio 2022

Ifdo – Hacklab fiorentino – presenta:

Repair Day

(dalle 16.30 alle 19)
Contro l’obsolescenza programmata…
Porta i tuoi oggetti rotti che proviamo a ripararli insieme!
Piccoli elettrodomestici, radio, stufe, lampade, tostapane, ventilatori, stereo…

Attenzione! Porta solo ciò a cui non tieni particolarmente: non è detto che la riparazione funzionerà.
Finita la giornata ti riporterai tutto a casa, rotto o riparato che sia!


Dalle 19 alle 23

Proiezione di

9

(Animazione – 2009 – di Shane Acker)
https://www.mymovies.it/film/2009/9/

Cena a cura della Palestra Popolare Sanpietrino

dom 21/11 camminata a castello, nei luoghi di pinocchio

Una camminata nel quartiere di Pinocchio. Un percorso studiato e realizzato dagli autori della guida antituristica “Firenze NoCost”.

>>> Ore 15.00 Partenza dal Circolo di Castello e camminata “lento pede” fra tracce, memorie e curiosità del burattino più famoso al mondo. Con la presenza di Mīlĕs, autore delle illustrazioni del libro “Pinocchio. Il legno e la carne”, edizioni Contrabbandiera 2021.

>>> Ore 17.30 Merenda e/o aperitivo precoce allo spazio Quilombo, presso il csa nEXt Emerson, in via di Bellagio.

>>> Ore 18.30 Prestazione del libro illustrato “Pinocchio. Il legno e la carne” di Mīlĕs (Contrabbandiera, 2021), con l’autore.

***

Pinocchio. Il legno e la carne” è un silent book realizzato da Mīlĕs, street artist noto sulla scena nazionale, e edito dalla casa editrice indipendente Contrabbandiera, in un progetto sviluppato assieme a Street Levels Gallery, la galleria fiorentina dedicata all’arte urbana.

Mīlĕs rilegge e reinterpreta l’opera collodiana per sole immagini, sviluppandola con grande varietà di tecniche e materiali. Il Pinocchio di Mīlĕs è legno e carne insieme, è macelleria e falegnameria: non c’è il prima né un dopo. La violenza, la mutazione, la liberazione si intersecano per dare vita a un affresco totale di mille anime e d’animali. È il legno, e la carne insieme.

Anche in caso di pioggia

Flyer

Mercoledì 21 luglio – g8 Genova 2001 attraverso i canali telematici di movimento: un racconto

h 19.00 Lomax dj set – punk, hc, garage, metal

h 21.00 G8 Genova 2001 attraverso i canali telematici di movimento: Indymedia, Netstrike, Radio Gap – un racconto

Come sono state vissute e raccontate a Firenze “le giornate di Genova” del 2001 utilizzando i canali telematici di movimento che potevano essere sfruttati allora?Vedremo come utilizzando canali di comunicazione come Strano Network, ECN, Radio GAP, Tactical Media Crew, Indymedia, Radio Sherwood ecc. fu fatta la cronaca di quei giorni.Vedremo anche come fu criminalizzato e inquisito il tentativo di manifestazione telematica, il netstrike, contro i siti ufficiali del G8.Rifletteremo su come attualizzare, oggi, 20 anni dopo, pratiche di comunicazione e controinformazione su ciò che succede intorno a noi.

h 22.30 ripresa dj set

h 23.30 si chiude !!

domenica 4 luglio h 17- presentazione n° 54 di zapruder

Domenica 4 luglio ore 17

SupportoLegale presenta Zapruder #54

Sono passati venti anni dal G8 di Genova. Ma cosa è rimasto delle giornate del luglio 2001? L’unica memoria condivisa sembra essere quella delle violenze.

Con il numero 54, «Zapruder» e SupportoLegale si propongono di andare oltre questa narrazione, per indagare piuttosto il prima e il dopo “Genova”: come si è arrivati a quei giorni costruendo terreni comuni che riuscirono a coinvolgere, in forme differenti, decine di migliaia di persone; ma anche i percorsi di sostegno alle militanti e ai militanti finiti sotto processo, i problemi relativi alla conservazione e al reperimento del materiale prodotto dai movimenti, la produzione memorialistica e documentaristica relativa a quelle giornate.

La memoria è un ingranaggio collettivo.

22 e 23 maggio – brugole e merletti

La due giorni di laboratori pratici e autoriparazioni che vi era mancata!

22-23 maggio 2021 @ NextEmerson – Firenze

Tutti i workshop sono, ovviamente, liberi e gratuiti. Non sono obbligatorie prenotazioni, ma se ci scrivete prima ci aiutate a organizzare meglio il tutto (brugoleemerletti@autistici.org).

Lo spirito della due giorni e’ quello del doityourself e dell’autogestione: porta i materiali di cui pensi ci sia bisogno, condividi saperi e attrezzi… e divertiti!

Per ogni dubbio o necessita’ scrivici.

Programma

Info pratiche e logistica

Inoltre: quest’anno tutti i workshop si svolgeranno all’aperto, in luoghi molto spaziosi e organizzati in modo tale da non creare ammucchiamenti.
Voi pero’ non scordate la mascherina!

Se avete bisogno di fermarvi a dormire scrivete a:
brugoleemerletti@autistici.org Quest’anno non possiamo gestire le improvvisate

Se avete workshop da proporre… !

Scrivete a : brugoleemerletti@autistici.org

on line – martedì 29 dicembre – creatività nei vuoti urbani

Martedì 29 Dicembre dalle 21.00 alle 22.45 si terrà on-line il settimo incontro organizzato da Criticity-Futuri Urbani dal titolo: “Creatività nei vuoti urbani:Attualità e potenzialità” con la partecipazione del Csa Next-Emerson e Paola Boscaini

Link per partecipare alla diretta https://meet.google.com/vwv-xrzm-fdm

Sito di Criticity https://www.criticity.org/

Le registrazioni degli incontri precedenti https://radiowombat.net/category/podcast/criticity/

Domenica 20 dicembre – Pranzo sociale mais 100%

Domenica 20 dicembre 2020
Pranzo sociale alle ore 12.30

Seconda chiamata: si replica il pranzo sociale Domenica 20 dicembre

questa chiamata sara’ anche una maniera per sostenere il progetto delle comunita’ Zapatiste del Messico, con la presentazione del libro Sindrome di Peter Punk con l’autore Alessandro Meo “Sante”, il quale ricavato sara’ dedicato al progetto di Educazione Autonoma Zapatista.

Obbligo di prenotazione entro giovedi’ 17.
Specificare se onnivori, vege o vegan.. grazie!
(contatto: 3475922888)
p.s. non scordare la tua mascherina!

Questa volta si viaggia  in Messico..!
Menu:

Tlayudas con guarniciones de  guacamole e frijoles fritos
Sopa Aztecas con mais ý nachos.
Tacos de Chili con carnes y vege-vegan
Caldito de camaron picantes
Y flan de chocolate al chili
Tutto mais 100%
Y vinito

La sindrome di Peter Punk

Autore: Alessandro Meo (Sante)
Editore: Elementi Kairos
Illustrazioni: Alessandro Eusebi, Bastian Contrario, Chew-z, EricaSilvestri, ERRE PUSH, ILL Nano, M., Sabina Salussolia, Stefania Mapu-labe Viola Delfina.

Sindrome di Peter Punk è un esercizio per l’immaginazione. Un insieme di racconti non pensati come prodotti finiti ma come occasione per crescere insieme, per far sì che la narrazione fiorisca grazie alla fantasia d’ognuna. Quattordici storie che destano l’immaginazione, le bussano sulla spalla e la svegliano proponendole di giocare. Storie che non si limitano a raccontare ma pongono domande e offrono una prospettiva dal basso, storica e fantastica.Sindrome di Peter Punk è un viaggio tra immaginario e reale, tra tempi e spazi differenti accomunati da personaggi che si muovono tra fantasia e realtà. Dall’inverno del Covid fino all’assolato porto di Valparaíso degli anni ˈ50, passando per le festose strade di Lisbona in quel vittorioso 25 aprile del ˈ74. Con le corse di Zazà, la fermezza di Amina e l’allegria di Zilan, ci avventuriamo in un mondo dove l’ingiustizia è sempre presente, così come la speranza, i sogni e la necessità di lottare senza mai perdere la tenerezza.La Sindrome di Peter Punk è la diagnosi di una malattia da cui nessuno dovrebbe mai guarire.