Archivi categoria: Presentazioni e seminari

on line – martedì 29 dicembre – creatività nei vuoti urbani

Martedì 29 Dicembre dalle 21.00 alle 22.45 si terrà on-line il settimo incontro organizzato da Criticity-Futuri Urbani dal titolo: “Creatività nei vuoti urbani:Attualità e potenzialità” con la partecipazione del Csa Next-Emerson e Paola Boscaini

Link per partecipare alla diretta https://meet.google.com/vwv-xrzm-fdm

Sito di Criticity https://www.criticity.org/

Le registrazioni degli incontri precedenti https://radiowombat.net/category/podcast/criticity/

Domenica 20 dicembre – Pranzo sociale mais 100%

Domenica 20 dicembre 2020
Pranzo sociale alle ore 12.30

Seconda chiamata: si replica il pranzo sociale Domenica 20 dicembre

questa chiamata sara’ anche una maniera per sostenere il progetto delle comunita’ Zapatiste del Messico, con la presentazione del libro Sindrome di Peter Punk con l’autore Alessandro Meo “Sante”, il quale ricavato sara’ dedicato al progetto di Educazione Autonoma Zapatista.

Obbligo di prenotazione entro giovedi’ 17.
Specificare se onnivori, vege o vegan.. grazie!
(contatto: 3475922888)
p.s. non scordare la tua mascherina!

Questa volta si viaggia  in Messico..!
Menu:

Tlayudas con guarniciones de  guacamole e frijoles fritos
Sopa Aztecas con mais ý nachos.
Tacos de Chili con carnes y vege-vegan
Caldito de camaron picantes
Y flan de chocolate al chili
Tutto mais 100%
Y vinito

La sindrome di Peter Punk

Autore: Alessandro Meo (Sante)
Editore: Elementi Kairos
Illustrazioni: Alessandro Eusebi, Bastian Contrario, Chew-z, EricaSilvestri, ERRE PUSH, ILL Nano, M., Sabina Salussolia, Stefania Mapu-labe Viola Delfina.

Sindrome di Peter Punk è un esercizio per l’immaginazione. Un insieme di racconti non pensati come prodotti finiti ma come occasione per crescere insieme, per far sì che la narrazione fiorisca grazie alla fantasia d’ognuna. Quattordici storie che destano l’immaginazione, le bussano sulla spalla e la svegliano proponendole di giocare. Storie che non si limitano a raccontare ma pongono domande e offrono una prospettiva dal basso, storica e fantastica.Sindrome di Peter Punk è un viaggio tra immaginario e reale, tra tempi e spazi differenti accomunati da personaggi che si muovono tra fantasia e realtà. Dall’inverno del Covid fino all’assolato porto di Valparaíso degli anni ˈ50, passando per le festose strade di Lisbona in quel vittorioso 25 aprile del ˈ74. Con le corse di Zazà, la fermezza di Amina e l’allegria di Zilan, ci avventuriamo in un mondo dove l’ingiustizia è sempre presente, così come la speranza, i sogni e la necessità di lottare senza mai perdere la tenerezza.La Sindrome di Peter Punk è la diagnosi di una malattia da cui nessuno dovrebbe mai guarire.

SAB 24/10 Conferenza di TangoSognato “Il Tango in Italia nella Belle époque”

Sabato 24 ottobre 2020 dalle 18 alle 20, TangoSognato organizza la conferenza “Il Tango in Italia nella Belle époque”, con Roberto Finelli e Marina Mondini, di Radio Crossover Tango. Verranno osservate le regole di sicurezza anti Covid. Ingresso con contributo libero, con prenotazione obbligatoria (Beatrice 333-1148968, whatsapp, sms, o mail). Il numero dei partecipanti sarà limitato, per consentire il rispetto delle norme di sicurezza. 

Ven 24/07 Presentazione “L’eccesso di realtà” di Annie Le Brun con Martina Guerrini+ dj set La Fenice

Venerdì 24 luglio al Next Emerson Garden

Dalle ore 20 e dopo la presentazione DJ SET LA FENICE

Ore 21 presentazione con Martina Guerrini, curatrice e traduttrice del libro di Annie Le Brun “L’eccesso di realtà. La Mercificazione del sensibile uscito nel 2020, BFS Edizioni.

Annie Le Brun sostiene in questo lavoro la sua personale rivolta contro la mercificazione della sensibilità, l’ultima arma che ci è rimasta per non soccombere all’isolamento dell’identico e del cinismo dominante. La globalizzazione economica è anche uniformità del pensiero e della vita, dove il linguaggio tecnologico sta sostituendosi alla poesia e al sogno nel tentativo di rendere mute sensazioni, emozioni e percezioni uniche in ognuno di noi. L’eguaglianza diventa indistinzione e omologazione, il sospetto subentra all’intuizione, la razionalità diviene incoerenza, l’individualità si trasforma in identità. «Come credere sulla parola ad una società che non ne ha alcuna» è una delle domande che l’autrice pone nel testo, affrontando questioni sempre “scomode” come quella della responsabilità di artisti e intellettuali ormai «sovvenzionati» e complici di questo processo che cospira contro la libertà. L’eccesso di realtà sfida la contemporaneità attraverso una critica radicale che intreccia filosofia, arte, poesia, antropologia e politica. Senza malinconia e senza alcun intento agiografico, Breton, Jarry, Baudelaire, Verlaine, Rimbaud, De Sade, Marcuse si susseguono nelle pagine di un libro scritto superbamente, con linguaggio colto, sensuale e tagliente allo stesso tempo.

Annie Le Brun è una poetessa surrealista, scrittrice e critica letteraria francese. Incontra André Breton a ventuno anni e prende parte alle attività del movimento surrealista dal 1963 fino all’autodissoluzione del gruppo. È stata la compagna di vita del poeta surrealista, commediografo e traduttore croato Radovan Ivšić, scomparso nel 2009. Tra le sue opere: Disertate. Il femminismo è morto, Roma, 1978; Ombre pour ombre, recueil des ouvrages précédents, Paris, 2004; Soudain un bloc d’abîme, Sade, Paris, 1986 (Paris, 2014); Sade: attaquer le soleil, Paris, 2014; Ce qui n’a pas de prix, Paris, 2018

Martina Guerrini è una ricercatrice, si occupa di storia e di questioni di genere. Tra i suoi ultimi lavori: Corpi meccanicamente modificati: “natura” e controllo della sessualità nei Quaderni del carcere di Gramsci, in Politiques, Sexualités – Politiche, Sessualità, Mimesis, 2009; Donne di “contegno ribelle” in Cronache Anarchiche. Il giornale Umanità Nova nell’Italia del Novecento (1920-1945), Zero in Condotta, 2010; Donne Contro. Ribelli, sovversive, antifasciste nel Casellario Politico Centrale, Zero in Condotta, 2013.

NextEmerson Garden 2020

All’inizio di marzo, valutata la situazione sanitaria che stavamo vivendo, il NextEmerson ha deciso di sospendere temporaneamente tutte le attivita’ all’interno del proprio spazio. E’ stata una decisione difficile, ma lo spirito con cui l’abbiamo fatto e’ stato lo stesso con cui adesso decidiamo di riaprire. Prima di tutto, e sopra ogni altra cosa, il NextEmerson vive per prendersi cura l’uno dell’altra. Non aspettiamo regole dalle istituzioni, ma ce le diamo noi stessi, a volte anche piu’ stringenti, ma scelte e valutate insieme.
Per questo, al momento della riapertura, abbiamo deciso di darci delle regole che vi chiediamo di condividere. Sono il frutto del nostro confronto, delle nostre discussioni e della nostra sensibilita’, siete tutte e tutti invitati a contribuirvi partecipando alla nostra assemblea settimanale il martedi’ alle 21.30.

  • Non date per scontato che chi vi sta accanto abbia la stessa vostra serenita’ nel viversi i rischi sanitari legati a questa pandemia. Se voi vi sentite tranquille e a vostro agio, le altre persone potrebbero invece avere mille motivi per non esserlo, cercate di non prevaricarle e fate attenzione ai segnali che vi vengono dati.
  • Abbiate cura degli spazi del NextEmerson e delle persone che quotidianamente lo vivono. Aiutateci a tenerlo pulito, non lasciate in giro la vostra spazzatura, non fate cose che potrebbero metterlo a rischio.
  • Sentitevi responsabili per voi, ma anche per chi vi sta accanto o per chi verra’ domani. Alcune pratiche di buon senso e di igiene sono onestamente utili e richiedono poco sforzo.
  • Leggete i cartelli che lasceremo in giro, vi spiegheranno come abbiamo deciso di comportarci nel pratico.

Giugno / Luglio 2020

(in aggiornamento e ampliamento)

Dalle 21.30 a mezzanotte, nel fresco giardino del NextEmerson

  • Ven 19 giugno – presentazione del numero 0 di… Choosy – la fanzine autoprodotta di Ifdo, hacklab fiorentino
  • Ven 26 giugno – presentazione del libro illustrato con l’autrice Milena Prestia, Disegni Ribelli. Storie di lotta e liberta’. La resistenza illustrata.
  • Ven 3 luglio – presentazione del libro con l’autore Edoardo Molinelli, Cuori Partigiani. La storia dei calciatori professionisti nella resistenza italiana. Red Star press 2019
  • Ven 10 luglio – Presentazione di Future. Voci di donne afrodiscendenti. Con la partecipazione di Antar Marincola e Angelica Pesarini.
  • Ven 17 luglio – Proiezione di La forza del singolo (di J.G. Alviden – 1982) – Pugilato e apartheid in sudafrica
  • Ven 24 luglio – Presentazione con la curatrice Martina Guerrini del libro di Annie Le Brun, L’eccesso di realta’ . La mercificazione del sensibile – BFS edizioni 2020
  • Ven 31 luglioNext19 – Socioanalisi narrativa sulla vita durante il lockdown – Condivisione dei risultati.

Dom 2 feb – Inaugurazione kin8

Domenica 2 febbraio 2020 
Inaugurazione di “ KIN8 ” - la nuova sala CINEMA del Csa Next Emerson - 

Programma: 

+++ Ore 20.45 – taglio del nastro e brindisi di benvenuto 

+++ Ore 21 – presentazione del libro con l’autrice Martina Guerrini “Le cospiratrici. Rivoluzionarie russe di fine Ottocento. Lettere e memorie di Olimpia Kutuzova Cafiero” (BFS edizioni, Pisa 2016) 

Il primo saggio, “Viaggio nel sottosuolo. Il ruolo delle donne nel movimento rivoluzionario russo (1860-1881)” ricostruisce la storia dell’emancipazione femminile russa nell’esplosivo ventennio che vedrà lo sviluppo del nichilismo e del populismo. Il secondo saggio “Una populista russa alla stazione di Milano” presenta per la prima volta in Italia il profilo biografico della populista anarchica Olimpia Kutuzova Cafiero. Questa ha narrato la sua vicenda in due racconti autobiografici, presenti nel testo, corredati da fotografie e riproduzioni dell’epistolario e delle cartoline della rivoluzionaria russa. 
http://www.bfs.it/edizioni/libro.php?id=209 

+++ Ore 22 – proiezione di “Resistance – La battaglia di Sebastopoli” (di Sergey Mokritskiy, Ucraina, Russia, 2015, 110’, ita) 

Film biografico di guerra improntato sulla vicenda di Ljudmyla Mychajlivna Pavličenko, una ragazza ucraina arruolata nell'Armata Rossa per combattere l'invasione nazista dell'Unione Sovietica, diventata una delle cecchine più mortali della Seconda Guerra Mondiale. Il film si svolge intorno agli eventi dell'assedio di Odessa e dell'assedio di Sebastopoli. In Italia è uscito solo in DVD nel 2017.  
«E: E voi chi siete? L: Sono un cecchino. E: Una donna cecchino? L: Nel nostro Paese le donne combattono in guerra insieme agli uomini. E: E quanti uomini ha ucciso? L: Nessun uomo, solo fascisti. Trecentonove.»  

https://www.youtube.com/watch?v=1zIQPsaVUn0 

KIN8 (si legge chinotto!) è un nuovo spazio sociale dedicato alla presentazione e proiezione di opere cinematografiche. La programmazione è in continuo aggiornamento ed è autogestita dall’assemblea del csa Next Emerson. Seguici sul sito www.csaexemerson.it o cercaci su lapunta.org e se vuoi proporre qualcosa anche tu ci trovi tutti i martedì dalle 21.30. 

Csa Next Emerson, via di Bellagio 15, Firenze zona Castello (bus 2 e 28, in treno stazione Firenze Castello). La sala cinema si trova nel secondo capannone, entrate nel cancello e sulla sinistra ci sono le scale esterne per accedere. Email: assemblea@csaexemerson.it. 

 

Sabato 30 nov – Partigiani di ieri, ribelli di oggi

Benefit Prato Antifascista

Programma della serata:

ore 19 – Presentazione del libro
“Cuori partigiani – I calciatori italiani nella Resistenza” con l’autore Edoardo Molinelli

ore 20.30 – Cena a prezzi popolari
Menù:
Pasta con ragù
Zuppa di cereali e legumi
Minestrone di pane
Torte salate di vario tipo !

ore 22 – Concerto con:
Ostile (Oi Hardcore da MIlano)

Banda K100 (Campi Bisenzio)

A seguire only vinyl Dj-Set con
LaSvolta SoundSystem / Kaya / Skappe
(ska / rocksteady / reggae 69 / 2-tone / soul / rock&roll / punk)

8-9-10 novembre – Stages e Milongas

TangoSognato è lieto di annunciare che, per il quinto anno consecutivo, da venerdì 8 novembre 2019 a domenica 10 novembre 2019, torneranno al Next Emerson i Maestri internazionali Detlef Engel e Melina Sedo’, per un intenso fine settimana di workshops e milonghe!

PROGRAMMA a cura di TangoSognato:

Venerdì 8 Novembre 2019
Ore 20 – 23,15
WORKSHOP: “Milonga: non affrettatevi e non preoccupatevi!”
Perché così tanti ballerini lasciano ancora la pista da ballo quando inizia una tanda di milonghe? La musica è troppo veloce? O ritmicamente troppo impegnativa? E perché la maggior parte delle persone che ballano la milonga inizia a correre?
In questo workshop, ci avvicineremo alla milonga con tranquillita’, iniziando lentamente e inserendo una elegante variazione ritmica di tanto in tanto. Useremo elementi semplici, li metteremo insieme in modo che anche i ballerini più avanzati abbiano abbastanza materiale su cui lavorare.
Una lezione divertente!

Sabato 9 Novembre 2019
Ore 15-18,15
WORKSHOP: “Entradas per il ballo sociale ”
In questo workshop definiremo correttamente le Entradas e le distingueremo dalle Sacadas. Lavoreremo su una tecnica adeguata e applicheremo le Entradas in situazioni semplici e più impegnative. Presenteremo una o due variazioni dinamiche per rendere più vivace il vostro ballo.
Se avremo tempo, inseriremo le Entradas in un giro, per renderle più stimolanti.
Questa classe è solo per ballerini esperti, con un buon asse e una buona tecnica per il pivot.

Ore 22-3
MILONGA – DJ Marina Mondini
Demo Melina e Detlef

Domenica 10 Novembre 2019
Ore 12,30-15,45
WORKSHOP: “Espressione e dinamica per i diversi stili musicali”
Questo workshop è diretto a rendere il vostro ballo più vario nei diversi tipi di musica. Si tratta di: creare contrasti, quali elementi scegliere e come muoversi. Differenti stili musicali evocano differenti forme di movimento. Introdurremo diverse dinamiche di passo e le applicheremo nella camminata e – se il tempo lo consente – in un semplice movimento.
Può sembrare facile, ma fare queste sottili distinzioni nel ballo può diventare una sfida per i ballerini di tutti i livelli.

Ore 16,30-21
MILONGA La Matinée – DJ Melina Sedo’

INFO:

Ogni workshop prevede la partecipazione di un numero massimo di 14/15 coppie.
Le iscrizioni si possono fare in coppia, oppure singolarmente (in tal caso provvederemo noi, se possibile, a formare le coppie).

Per ulteriori informazioni, per iscriversi agli workshops e prenotare le milonghe:
beatricezernitz@virgilio.it
tel. – sms – whatsapp: 333-1148968

AMA L’AUTOGESTIONE. SUPPORTA IL CENTRO SOCIALE