Archivi tag: antifascismo

compleanno 2022

Il NextEmerson compie 16 anni!

Tre giorni di festeggiamenti, concerti, presentazioni, incontri, spettacoli, laboratori…
Il vostro capannone preferito in tutto il suo splendore!

** Programma in aggiornamento.. **

Venerdì 21 ottobre

dalle 19
Apericena al Quilombo e a seguire la presentazione dei progetti

Criticity e Macchie Urbane
come immaginare una città diversa partendo dalla sua memoria.

A seguire la Milonga del Tango Sognato

Sabato 22 ottobre

Sanpietrino e palestre popolari’s day!
Dal pomeriggio, nei vari spazi del csa…

Laboratori pratici di macramè e resina epossidica, distribuzioni, live painting, acrobatica aerea + 70FPS/Naotodate, breaking, Rootsman Skank, incontri di pugilato.
A chiudere dj-set italo-disco-music

Domenica 23 ottobre

dalle 16
Il matinée ha l’oro in bocca
live:
Juggernaut
Meifu
Morgana
Astio
Butters

e ancora laboratori pratici, distro, panini…

Dom 28/08 h 18 – Camminata nei luoghi della battaglia per la liberazione di Firenze Nord

Tra il 4 e il 5 Agosto ’44 la prime brigate partigiane entrano nel perimetro cittadino provenienti da Sud

L’8 Agosto cade “Potente” comandante della divisione Arno.

L’11 Agosto ’44 alle 6 del mattino i rintocchi della Martinella danno il via all’insurrezione per la Liberazione di Firenze e i partigiani oltrepassano l’Arno.

La battaglia per la cacciata dei nazifascisti dalla nostra città prosegue fino alla fine del mese interessando i quartieri Nord Ovest di Firenze.

Domenica 28 agosto alle ore 18.00 appuntamento in Piazza Puccini davanti alla Manifattura Tabacchi per una camminata resistente con un percorso che attraversa il luoghi della battaglia per la Liberazione dei quartieri di San Jacopino, Novoli, Rifredi e Careggi.

Arrivo in Piazza Dalmazia alle ore 20.00 circa

Il percorso è quello in figura

Dom 21/08 proiezione di “l’ armee du crime” + collettivo imborrables (bogotà)

Domenica 21 Agosto proiezione di “L’armée du crime” di Robert Guediguian

Il film traccia il percorso di un gruppo di partigiani a Parigi durante l’occupazione nazista. Formato da uomini e donne di nazionalità diverse, dovranno imparare a combattere all’interno della città.

Il film meno conosciuto e mai distribuito in Italia di Guiediguian parla della storia vera della cellula resistente dell’ FTP-MOI formata dall’esule armeno Missak Manuchian costituito da ebrei, ungheresi, polacchi, rumeni, spagnoli, italiani e armeni che rischiano la vita per liberare la Francia dal nazismo.

Un’occasione anche per vedere più da vicino la resistenza antifascista a Parigi e la battaglia per la liberazione della città avvenuta dal 19 al 25 Agosto del 1944 negli stessi giorni di quella di Firenze.

>>> Prima della proiezione ci sarà un incontro con il collettivo Imborrables, che ci racconteranno la loro esperienza di attivismo a Bogotá. https://imborrables.geoactivismo.org

🕑 Dalle 19.00 Quilombini e stuzzichini

🕑 Alle 19.30 Incontro col collettivo Imborrables

🕑 Alle 21.00 Introduzione al film

🕑 Alle 21.30 L’armée du crime

Spazio Quilombo – entrata dal secondo cancellone

Domenica 19 giugno dalle 9.30 – Camminata al cippo di Radio Cora

Il cippo di Radio Cora è posto nel luogo (vicino l’abitato di Cercina) dove furono fucilati dai nazisti alcuni membri della radio clandestina che operava a supporto dei partigiani

Ritrovo alle 9.00 e partenza alle 9.30 dal Csa Next-Emerson.

Pranzo preparato dal circolo Arci di Cercina

Lungo il sentiero verrano posti segnavia con QRcode che illustrano i vari episodi della Resistenza fiorentina che si sono svolti nella zona

Ritorno per lo stesso sentiero con arrivo previsto per le 15.00 al Csa Next-Emerson

Portarsi acqua e indossare scarpe da trekking

Sab 23 aprile – “avanti siam ribelli”

Sabato 23 Aprile

h 18 . 00 – presentazione della pubblicazione “Avanti siam ribelli. Lanciotto Ballerini e i Lupi Neri. Monte Morello 1943-’44

«Ribelli. Eravamo dei ribelli all’oppressione materiale e morale perpetrata dai fascisti e dai tedeschi nei confronti di uomini che volevano, invece, essere liberi»
All’ alba del 3 gennaio 1944, sul Monte Maggiore, avveniva il primo vero combattimento della Resistenza fiorentina, tra una banda armata di partigiani alla macchia e reparti militari della Repubblica Sociale Italiana affiancati da carabinieri, con numerosi morti e feriti da entrambe le parti.
La banda era quella dei Lupi Neri comandata da Lanciotto Ballerini …

A Seguire – Inaugurazione mostra fotografica sui partigiani a Monte Morello

h 20.30 Apericena resistente

A seguire – Exchange Jam – Open Cypher, Breaking sessios su selezione vinilica

domenica 6 marzo dalle 15.00 – da piazza san marco camminata anticolonialista

Trekking urbano nei luoghi della Firenze coloniale per riappropriarsi di una memoria antifascista e antirazzista

Targhe, monumenti, edifici, intitolazioni di vie costellano Firenze a “glorificazione” del colonialismo italiano e a “legittimazione” della superiorità della razza: uno dei pilastri che ha “giustificato” l’imperialismo italiano in Africa.

Un passato coloniale rimosso nel mito degli “italiani brava gente” e che tace sui massacri delle popolazioni civili, le torture e le esecuzioni sommarie dei partigiani indipendentisti, i bombardamenti con le armi chimiche.

Un passato coloniale che spesso è perfettamente coincidente con il periodo fascista.

Una camminata nei luoghi del colonialismo italiano a Firenze è riappropriazione di una memoria storica antifascista, anticolonialista, antirazzista

Domenica 6 marzo ore 15.00

Si parte da Piazza San Marco e si arriva in Piazza Tasso

Durata circa 2 ore

Organizzano Csa Next-Emerson e Macchieurbane

dom 13/06 scegliemmo la montagna

Radio Wombat & Next Emerson presentano:

“Scegliemmo la montagna”

Storie e memorie di resistenza partigiana disseminati su tre sentieri che toccano i luoghi simbolo di quella che è stata una parte importante della guerra di resistenza nelle campagne fiorentine.

Tre percorsi che convergono al cippo di radio CoRa nell’anniversario dell’uccisione per mano nazi-fascista delle persone che avevano sviluppato il progetto della radio pirata, strumento rivelatosi indispensabile nella guerra di liberazione dalle forze occupanti.

Durante le passeggiate racconti e collegamenti radio.

Percorso 1

Partenza alle 10 alla Cappella di San Jacopo (Piazzale di Ceppeto). A fianco del bar, troveremo un percorso che gira intorno ai rilievi, senza salirci. Passeremo per la Fonte dei Seppi, poi continueremo tra boschi e prati fino ad arrivare al cippo di Radio CoRa. Circa 8 km, ~2h di cammino, 100+ dislivello. Difficoltà: volenterosi/e

Percorso 2

Ritrovo alle 9.30, partenza alle 10 dal csa NextEmerson, in via di Bellagio a Castello. Seguiamo il percorso fino a S. Michele a Castello, poi Castellina, proseguiamo sul sentiero CAI 4, 5 e 16 fino al cippo di Radio CoRa. Circa 6 km, ~1h30 di cammino, 400+ dislivello. Difficoltà: stambecchi urbani

Percorso 3

Ritrovo ore 9 al cippo in Via della Terzollina, località Serpiolle, per imboccare un sentiero che risale la valle della Terzollina nel bosco fino alla stazione di Montorsoli, per poi dirigersi verso la chiesa di Sant’Andrea a Cercina e arrivare infine a Radio CoRa. Il tracciato, misura circa 12 km con un dislivello di +450 e si prevede una percorrenza di circa 4 ore. Necessari scarponi, pantaloni lunghi e, se ne avete, strumenti a taglio per liberare a dovere il sentiero. Difficoltà: temerari/e

Al cippo di Radio CoRa ad accogliere i gruppi ci sarà la regia Wombat, un pranzo a panini e la Fanfara de La leggera: “canti e sonate di tradizione orale dalla val di Sieve”.

Altre info su: https://macchieurbane.org

25 aprile – Passeggiata resistente nel quartiere

Ritrovo ore 15.00 alla targa dei “Moti del ’21” in via delle Panche angolo Via di Quarto >> targa della Resistenza via delle Panche >> Circolo delle Tre Pietre >> Farmaceutico >> arrivo in via Crocetta alla lapide della Resistenza di Castello.

Durante il percorso interventi e storie resistenti

25 aprile nel quartiere

Per il 25 Aprile, e anche tutta la settimana che parte da lunedì 19, porta un fiore, un disegno, un pensiero alla “lapide della Resistenza di Castello” in via Crocetta angolo via Giuliani

Ricordare la Resistenza, la Liberazione, i/le partigiani/e adesso è anche mantenere i valori dell’antifascismo

Il 25 Aprile dalle 16.30 presenza alla lapide

sab 29/08 Lampredottaha Antifascista – Benefit Firenze Antifascista

Il CSA nEXt Emerson è felice di invitarvi alla 1° edizione di
—- LAMPREDOTTAHA ANTIFASCISTA —-
Una cena Benefit per Firenze Antifascista e i #45000BuoniMotivi per essere antifascisti

Nel freschissimo giardino del Next dalle:

h19 si inizia con la musikita e aperitivo

h21 cena a base di lampredotto che comprende primo+secondo+contorno&vino c’è da mangiare per tutti i gusti, onnivori-vegetariani-vegani e celiaci.

h22:30 Inizio concerto live + tombolone maggico

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA —> scriveteci alla pagina della Palestra Popolare San Pietrino, CSA Next Emerson

Insieme stiamo in piedi divisi cadiamo. La forza di ognuno per tutti
Qui sotto il link per sostenere #45000BuoniMotivi
https://gf.me/u/ydnbmz

Menù onnivoro:

1° Pasta al ragù di lampredotto

2° Piatto di lampredotto con contorno di patate arrosto

Menù Vegetariano:

1° Pasta al pesto di rucola

2° Piatto composto da lenticchie e insalata “birichina” con frutta e verdura. Contorno di patate arrosto

Menù Vegano:

1° Pasta al pesto vegano di rucola

2° Piatto composto da lenticchie e insalata “birichina” con frutta e verdura. Contorno di patate arrosto

Abbiamo la possibilità di fare i menù anche in versione celiaca

Il tutto bene annaffiato da buon vino!