Archivi tag: fantascienza

Giov 4 dicembre – The fifth element

The-Fifth-ElementEnglish to the people
il corso di inglese del NextEmerson, presenta:

English movies to the people
Tutti i giovedi’, dalle 22 alle 23.30

Proiezione film in lingua originale.
(sottotitoli in inglese e italiano o solo inglese, a discrezione dell’insegnante)

Giovedi’ 4 dicembre
The fifth element
(1997, di Luc Besson, 126′)
http://www.imdb.com/title/tt0119116/?ref_=nv_sr_1

In the twenty-third century, the universe is threatened by evil. The only hope for mankind is the Fifth Element, who comes to Earth every five thousand years to protect the humans with four stones of the four elements: fire, water, Earth and air. A Mondoshawan spacecraft is bringing The Fifth Element back to Earth but it is destroyed by the evil Mangalores. However, a team of scientists use the DNA of the remains of the Fifth Element to rebuild the perfect being called Leeloo. She escapes from the laboratory and stumbles upon the taxi driver and former elite commando major Korben Dallas that helps her to escape from the police. Leeloo tells him that she must meet Father Vito Cornelius to accomplish her mission. Meanwhile, the Evil uses the greedy and cruel Jean-Baptiste Emanuel Zorg and a team of mercenary Mangalores to retrieve the stones and avoid the protection of Leeloo. But the skilled Korben Dallas has fallen in love with Leeloo and decides to help her to retrieve the stones.

Next-Libris: Ambigue utopie, sinistre presenze

next libris

Sabato 20 settembre
ore 21 (puntuali!)

Presentazione delle raccolte di racconti:

Ambigue utopie
AA. VV., Ambigue utopie (2010), Edizioni Bietti
http://www.fantascienza.com/magazine/notizie/13683/ambigue-utopie-la-fantascienza-si-confronta-con-l/
Con toni diversi che vanno dal divertissement alla satira, dalla tragicommedia al dramma, 19 scrittori italiani di fantascienza ambientano i loro racconti nei luoghi più disparati (nell’Italia di un futuro molto prossimo o di uno più remoto, in un presente alternativo, nello spazio, nell’Unione Sovietica degli anni Venti…) e riescono a confezionare trame intriganti e atmosfere avvincenti, senza perdere di vista l’argomento della raccolta: una riflessione sul Potere.

Sinistre presenze
AA. VV., Sinistre presenze (2013), Edizioni Bietti
http://lapoesiaelospirito.wordpress.com/2013/06/13/sinistre-presenze-lhorror-politico/
Diciassette noti autori italiani si cimentano nel genere horror in questa raccolta che segue “Ambigue utopie”. Se quest’ultima apparteneva al genere fantascientifico, in particolare per gli aspetti riconducibili all’utopia e all’ucronia, “Sinistre presenze” si muove decisamente nell’ambito del genere orrorifico, nelle sue varie sfaccettature che spaziano dal noir metropolitano al dark fantasy, dal gotico più tradizionale al weird, fino allo splatter. Si troveranno qui racconti che affrontano problemi quali le vittime di incidenti stradali, il dramma dei migranti morti in mare, le guerre nei Balcani, le infermiere della “dolce morte”, gli ultras violenti delle squadre di calcio, le sparizioni e i misteri dell’America Latina.