Archivi tag: featured

Sab 7 dicembre – milonga di tangosognato

Milonga di Tangosognato

Sabato 7 Dicembre dalle 22 alle 3
DJ Giordano Ricciardi
Ambiente accogliente, ottima musica, proposta da DJ anche internazionali, che favorisce la concentrazione e il rispetto dei “codigos milongueros”, in particolare l’invito educato (con “mirada” e “cabeceo”), l’attenzione all’ingresso in pista (cercando lo sguardo dei ballerini in pista), il rispetto assoluto della ronda (restare in corsia, niente zig-zag, rispettare lo spazio altrui).
Prenotazione necessaria degli ingressi via telefono, sms o whatsapp (333.1148968), oppure, eccetto le ultime ore, anche via mail (beatricezernitz@virgilio.it). Attendere la conferma della prenotazione! In caso di disdetta, si prega di avvertire tempestivamente via sms o whatsapp (333-1148968), onde consentire l’ingresso ad altre persone.
Ingresso con contributo di importo libero.
Saranno disponibili al bar panini imbottiti, la vodka antisessista “kollontai”, l'”amaro partigiano” della fabbrica recuperata Rimaflow.
Durante la serata saranno in vendita le nuove Scarceranda 2020, un’agenda autoprodotta da Radio Onda Rossa dal 1999 : “contro ogni carcere giorno dopo giorno, perché di carcere non si muoia più, ma neanche di carcere si viva”.
https://scarceranda.ondarossa.info/
Info: Beatrice 333.1148968

Ama l’autogestione.Supporta il centro sociale!

Sabato 30 nov – Partigiani di ieri, ribelli di oggi

Benefit Prato Antifascista

Programma della serata:

ore 19 – Presentazione del libro
“Cuori partigiani – I calciatori italiani nella Resistenza” con l’autore Edoardo Molinelli

ore 20.30 – Cena a prezzi popolari
Menù:
Pasta con ragù
Zuppa di cereali e legumi
Minestrone di pane
Torte salate di vario tipo !

ore 22 – Concerto con:
Ostile (Oi Hardcore da MIlano)

Banda K100 (Campi Bisenzio)

A seguire only vinyl Dj-Set con
LaSvolta SoundSystem / Kaya / Skappe
(ska / rocksteady / reggae 69 / 2-tone / soul / rock&roll / punk)

Sab 16/11 h 9.30-13.00 Boicotta AirBnb

AirBnB nasce nel 2008 da un’idea di sharing economy di due ricercatori di San Francisco. Nel giro di pochi anni, con la spinta di forti investimenti foraggiati dai magnati delle start-up della Silicon Valley, è diventata il colosso economico delle abitazioni turistiche che oggi conosciamo in tutto il mondo.

Ciò è potuto accadere all’interno di un contesto che vede una classe media sempre più impoverita, che cerca di “sfangare il lunario” e arranca sempre più ad arrivare a fine mese. Attraverso un discorso che basa la sua retorica sulla condivisione, start up come Netflix, Spotify, Uber e, per l’appunto, AirBnB cercano di incanalare il disagio socio-economico nell’immaginario della sharing economy : la nuova trovata del capitalismo è farci credere che stiamo creando una soluzione progressista e generosa alle difficoltà, che sono date dalle crescenti disuguaglianze economiche causate dal capitalismo stesso.

Ma dietro a questa illusione che basti condividere (a pagamento) per risolvere le contraddizioni del sistema, si cela la vera faccia di un nuovo mercato che continua ad arricchire chi è già ricco.

In particolare AirBnB, in un’escalation di crescita di utenti e numeri a velocità esponenziale, sta contribuendo a cambiare il volto di numerose città e paesi d’Italia e di tutto il mondo, in peggio. Analizzando i dati sulla piattaforma Inside Airbnb possiamo accorgerci di quanto e come l’azienda stia cambiando il mercato abitativo. In Italia sono presenti oltre 415 mila appartamenti in affitto (per un totale di 1,8 mil di posti letto), di cui circa il 75% posseduti da multiproprietari e, sempre nella stessa percentuale, appartamenti interi (quindi che restano vuoti se non affittati e non camere d’ospiti “condivise”).

Sicuramente ciò non giova a chi le città le vive, bensì ai multiproprietari di appartamenti e alle grosse agenzie che detengono l’egemonia del mercato di immobili in affitto, sprezzanti delle dinamiche dei quartieri in cui speculano. In una situazione abitativa già in emergenza da anni, questo fenomeno accelera la riduzione (e può provocare la scomparsa) degli affitti a lungo termine, il rincaro generale di tutti gli affitti e uno scadere del tessuto commerciale e sociale. Inoltre, il consumo “mordi e fuggi” legato al turismo, causa la perdita di servizi -sanitari, scolastici, logistici- e di commerci di vicinato, poiché questi sono necessari in quartieri vissuti quotidianamente dalle persone, ma sono meno vantaggiosi del commercio legato a locali notturni e ristoranti. Inoltre, AirBnb si espande sempre più oltre i centri storici (colpiti da fenomeni di turistificazione già da prima dell’avvento di AirBnB) in aree fino ad adesso popolari ma caratterizzate dalla la vicinanza ai centri (come per esempio un’area residenziale collegata al centro da un servizio tramviario).

A causa dell’invasività fisica e sociale del fenomeno AirBnB alcune città stanno cercando di regolarne l’azione attraverso tassazioni (come l’estensione della “tassa di soggiorno”). Ma quest’ultime, se non debitamente reinvestite in politiche sociali e abitative, non diminuiscono neanche lontanamente la portata del problema e non attutiscono il danno provocato.

In ogni caso, l’azienda non vuole alcun tipo di vincolo e la controffensiva non è tardata ad arrivare il 16/10/19 si terrà in tutta Italia un’iniziativa promossa da AirBnB Italia dal titolo
“100case100idee. Le primarie dell’ospitalità”. L’iniziativa vedrà, in 100 differenti città d’Italia, alcuni degli “host” della piattaforma aprire le proprie case a *“a host, viaggiatori,
amministratori locali e associazioni *per *“discutere di turismo responsabile e sostenibile e per elaborare proposte concrete e attuabili per il futuro del Paese.”*. In piena coerenza con l’immaginario retorico della condivisione e della messa in comune, l’azienda invita i propri membri a sentirsi parte della sua comunità e ad “*autorganizzarsi*” per creare un evento diffuso che amplifichi e promuova il suddetto immaginario, recentemente messo in discussione dalle politiche di tassazione portate avanti in alcuni Comuni italiani.

Noi crediamo che l’autorganizzazione e la comunità siano due concetti strettamente anticapitalisti, di primaria importanza, per i quali vali la pena lottare e per i quali lottiamo da anni. Comunità e autorganizzazione saranno sempre inconciliabili con un modello di vita che spinge sul pedale dell’individualismo come pilastro fondante della sua etica.

AirBnb è un prodotto del libero mercato che sta svuotando le nostre città al solo scopo di riempire le proprie tasche e quelle di pochi imprenditori. Ecco perché sentiamo il dovere di opporci, boicottarlo e fermarlo.

Creiamo e lanciamo a partire da questa data la campagna “Boicotta AirBnB: 100 case 100 sfratti”, come primo passo di lotta contro chi sfrutta e specula sulle nostre città. Vorremmo che questa campagna continui ben oltre la data del 16\11 per portare al centro dell’attenzione la distruttività di Airbnb: impegniamoci giorno per giorno e fermiamo il suo dilagare!

8-9-10 novembre – Stages e Milongas

TangoSognato è lieto di annunciare che, per il quinto anno consecutivo, da venerdì 8 novembre 2019 a domenica 10 novembre 2019, torneranno al Next Emerson i Maestri internazionali Detlef Engel e Melina Sedo’, per un intenso fine settimana di workshops e milonghe!

PROGRAMMA a cura di TangoSognato:

Venerdì 8 Novembre 2019
Ore 20 – 23,15
WORKSHOP: “Milonga: non affrettatevi e non preoccupatevi!”
Perché così tanti ballerini lasciano ancora la pista da ballo quando inizia una tanda di milonghe? La musica è troppo veloce? O ritmicamente troppo impegnativa? E perché la maggior parte delle persone che ballano la milonga inizia a correre?
In questo workshop, ci avvicineremo alla milonga con tranquillita’, iniziando lentamente e inserendo una elegante variazione ritmica di tanto in tanto. Useremo elementi semplici, li metteremo insieme in modo che anche i ballerini più avanzati abbiano abbastanza materiale su cui lavorare.
Una lezione divertente!

Sabato 9 Novembre 2019
Ore 15-18,15
WORKSHOP: “Entradas per il ballo sociale ”
In questo workshop definiremo correttamente le Entradas e le distingueremo dalle Sacadas. Lavoreremo su una tecnica adeguata e applicheremo le Entradas in situazioni semplici e più impegnative. Presenteremo una o due variazioni dinamiche per rendere più vivace il vostro ballo.
Se avremo tempo, inseriremo le Entradas in un giro, per renderle più stimolanti.
Questa classe è solo per ballerini esperti, con un buon asse e una buona tecnica per il pivot.

Ore 22-3
MILONGA – DJ Marina Mondini
Demo Melina e Detlef

Domenica 10 Novembre 2019
Ore 12,30-15,45
WORKSHOP: “Espressione e dinamica per i diversi stili musicali”
Questo workshop è diretto a rendere il vostro ballo più vario nei diversi tipi di musica. Si tratta di: creare contrasti, quali elementi scegliere e come muoversi. Differenti stili musicali evocano differenti forme di movimento. Introdurremo diverse dinamiche di passo e le applicheremo nella camminata e – se il tempo lo consente – in un semplice movimento.
Può sembrare facile, ma fare queste sottili distinzioni nel ballo può diventare una sfida per i ballerini di tutti i livelli.

Ore 16,30-21
MILONGA La Matinée – DJ Melina Sedo’

INFO:

Ogni workshop prevede la partecipazione di un numero massimo di 14/15 coppie.
Le iscrizioni si possono fare in coppia, oppure singolarmente (in tal caso provvederemo noi, se possibile, a formare le coppie).

Per ulteriori informazioni, per iscriversi agli workshops e prenotare le milonghe:
beatricezernitz@virgilio.it
tel. – sms – whatsapp: 333-1148968

AMA L’AUTOGESTIONE. SUPPORTA IL CENTRO SOCIALE

Sab 2 novembre – Discomfort Dispatch

DISCOMFORT DISPATCH presenta

D̮̺́͞I̼̳̞̲͐̄̈́͜͡͠S͎̥͇̱̉̄̓͡P͈̓A̟̪͓͔͈̍̽̈́͋̄C̬̒C͍͠Ĩ̲O̹̳͗̀ ̩̠͋̏S̙̼̟͖͖̃̔̄͛̕C͕͔̹̀̀́̔͜O͚̮̿̒N̥͈͙͑̓͠F̟̙̠̲̜̀͗́̋͞Ǫ̣̫̍͋͒R̳̂T̢̮̥̰̹̉̂̓̃̕Ơ͜ ͖̆͢͝DÀ͈̯̓P̛̬̘̜̒̔̍͟͝ͅP̜̠̬͕̱͂̈̍́̚E͇͞Ṟ̐T͕͡Û̲͉̌TT͈̈́O̡̮̰͎̒̓̔̚
Festival itinerante mutante di improvvisazione e ibridazione randomica

1/11 – Fano – Arci Artigiana
2/11 – Firenze – Next Emerson
3/11 – Pisa – La Fondazione
4/11 – Bologna – Freakout
5/11 – Bologna – Freakout
6/11 – Roma – Klang
7/11 – Roma – Studio Sotterraneo
8/11 – Roma – 30 Formiche
9/11 – Napoli – 76 A
10/11 – Avellino – Avionica
16/11 – Milano – La Fornace

Circa 180 musicisti coinvolti per più di 96 concerti in 11 eventi. L’evento nasce dall’idea di combinare musicisti provenienti da diverse formazioni, con il fine di generare momenti di interazione performativa tra persone che prima dell’esibizione non hanno mai collaborato o suonato assieme. Prendendo metodo e stile dalla scena impro, noise, elettroacustica e della sound art; il festival si propone di indagare le ibridazioni spontanee e incontrollate nell’incontro tra spazi, artisti e progetti. Le formazioni sono state scelte secondo criteri di compatibilità fra le sonorità dei singoli artisti, cercando di associare stili e strumenti difficilmente combinabili per ricercare nuovi modi di interazione artistica e territorializzazione dell’ambiente sonoro.

LINEUP:
~19.30
♢Daniele Cassandra CHORA (Chitarra) https://choranoise.bandcamp.com/releases
♢Glauco Celeste POLVERE (Batteria)
https://www.facebook.com/pulvisdogma/
♢Simone Sani SAAT (Chitarra)
https://www.facebook.com/Stonersaat/

~20.00
♢Francesco Perissi XO (Elettronica)
https://francescoperissi.com/
♢Davide Nocentini BUD SPENCER DRUNK EXPLOSION (Elettronica) https://ur-suoni.bandcamp.com/album/bud-spencer-drunk-explosion

~20.30
♢Davide Bartolomei (Chitarra & Elettronica)
https://www.facebook.com/davide.bartolomei1
♢Simone Vassallo LAMPREDA (Batteria)
https://ur-suoni.bandcamp.com/album/lampreda-0

~21.00
♢Zabuba Nevresky (Elettronica) https://corkscrewno4453556.bandcamp.com/album/un-tranquillo-sabato-di-risse-al-pronto-soccorso
♢Veronica Chincoli SURfACE (Basso)
https://www.facebook.com/SURfACEband/

~21.30
♢Joshua Pettinicchio CULT OF TERRORISM (Elettronica) https://www.facebook.com/cultofterrorism/
♢Paolo Monti THE STAR PILLOW (Chitarra)
https://www.facebook.com/thestarpillow/
♢Pietro Michi FOSSADELRUMORE (Elettronica) https://www.facebook.com/FossaDelRumore/

~22.00
♢Moon Ra (Elettronica)
https://www.discogs.com/artist/3472209-Moon-Ra-2
♢Alessandro Bracalente MATA (Violino)
https://www.facebook.com/MATAMUSICALE

~22.30
♢Gabriele Gabo Fabbri NUDIST (Chitarra) https://diodrone.bandcamp.com/album/bury-my-innocence
♢Federico Fragasso CAVEIRAS (campionatore/percussioni)
https://ur-suoni.bandcamp.com/album/cidade-oculta

~23.00
♢Ettore Brancè LIG.OT (Elettronica) https://edaptlsambient.bandcamp.com/track/abyssal-m-vement
♢Carlo Veneziano ONE DIMENSIONAL MAN (Chitarra) https://www.facebook.com/onedimensionalmanofficial/

~23.30
♢Maria Biscotto SORELLE TRAPASSO (Voce)
https://soundcloud.com/maribloody
♢Andrea Mazzeranghi BALLS OF FIRE (Basso)
https://www.facebook.com/BallsOfFire77/

~00.00
♢Luca Mucci (Chitarra/Elettronica)
https://www.facebook.com/Hyloiriscope/
♢Filippo Panichi (Elettronica)
https://soundcloud.com/f-p?fbclid=IwAR2uWeMHy4XQguk-FN2AqY2_DIubzquj8appyhxlBxZdeLxzsf-ZVgisdVE

Discomfort Dispatch mina l’antagonismo fra musica colta e punk, fra accademia e squat, facendolo deflagrare nell’unico luogo possibile: il palco�Discomfort Dispatch ha contenuti solo per errore, ha profitti neanche per errore, fa errori ma se li è cercati. Discomfort Dispatch ha un linguaggio ma vorrebbe non averlo, è fatto di un gruppo di persone ed un luogo preciso, ma solo per una sera. Discomfort Dispatch supporta la sperimentazione estrema e le gioie dell’acufene. Discomfort Dispatch è per il declino del mercato della musica.
NO PARTY – NO MUSIC – NO ROCKSTARS – NO LOVE

Giovedì 31 Ottobre – From the Graves

Il Collettivo Nuovi Rumori ritorna e presenta:

THE SEEKER
3 piece punk power violence band (Milano)

https://theseeker.bandcamp.com/

BYTHERIVER
postgiovane da Santa Croce city

https://bytheriver.bandcamp.com/releases

SLOTH
geriatric punk from Campi Bisenzio county. Esordio totale!

https://slth1.bandcamp.com/releases

Si parte presto, si finisce presto.
Alle 22:30 si aprono le danze, puntuali.

No tessere, si contributo.

Domenica 27 ottobre Milonga Matinée

Anche quest’anno torna La Matinée di Tangosognato, la milonga veramente pomeridiana: Domenica 27 ottobre 2019, dalle 16 alle 20,30, presso il centro sociale autogestito Next Emerson!
DJ Michela Indaco.
Si richiede il rispetto dei “codigos milongueros”, in particolare l’invito educato (con “mirada” e “cabeceo”), l’attenzione all’ingresso in pista (cercando lo sguardo degli altri ballerini), il rispetto assoluto della ronda (restare in corsia, niente zig-zag, rispettare lo spazio altrui).
Chiediamo la collaborazione di tutti/e per realizzare un Tango veramente sociale, una milonga in cui ciascuno/a abbia la possibilità di esprimersi sentendosi a proprio agio.
Prenotazione necessaria degli ingressi via sms o whatsapp (333.1148968), oppure anche via mail (beatricezernitz@virgilio.it). Attendere la conferma della prenotazione! In caso di disdetta, si prega di avvertire tempestivamente via sms o whatsapp (333-1148968), onde consentire l’ingresso ad altre persone.
Ingresso con contributo di importo libero.
Saranno disponibili al bar panini imbottiti, nonché altri prodotti artigianali di Mondeggi Bene Comune – Fattoria Senza Padroni, oltre alla vodka antisessista “kollontai” e all'”amaro partigiano” della fabbrica recuperata Rimaflow.
Info: Beatrice 333.1148968

Ama l’autogestione. Supporta il centro sociale.

Sabato 26 ottobre – Montanti dal basso Cap II

GIORNATA BENEFIT Palestra Popolare San Pietrino


Ore 15:00 Presentazione Palestra Popolare SanPietrino e delle attività che si svolgono all’interno .
In concomitanza ci saranno le visite mediche preliminari a tutti gli atleti che si esibiranno negli incontri serali

Ore 16:00 Inizio Assemblea Nazionale del Coordinamento Cappa e con le altre realtà

Ore 18:30 Appuntamento degli allenatori e degli atleti . Decideremo anche arbitraggio e giuria

Ore 19:30 Apericena con dimostrazioni di acrobatica aerea della palestra San Pietrino

Ore 20:30 Inizio incontri di pugilato
Le esibizione si concentreranno al meglio delle 3 riprese da 2 minuti l’una (3X2) con verdetto finale. Giuria composta dal Coordinamento Cappa con arbitro e autoambulanza a bordo ring.
Il ring sul quale saranno svolti gli incontri sarà regolamentare 6mX6m

Durante qualche intervallo tra i match , i ragazzi Della Breakdance ci presenteranno Bboying exhibition by Exchange cypherz

Dalle ore 23:30 Concerto Live Kontraband, reggae da Firenze Dj Lore J Dj Frankina, il meglio della trash nella piana

🍕🍕🍕🍕🍕🍕 Durante la serata si potrà continuare a mangiare perché verranno sfornate pizze cotte a forno a legna. 🍕🍕🍕🍕🍕🍕

Contributo per la serata a offerta libera


VOGLIAMO RICORDARE CHE:

LO SPORT È UNA RISORSA; È AGGREGAZIONE E PUNTO DI RIFERIMENTO PER LE PERSONE E DEVE ESSERE ACCESSIBILE A TUTTI.
W LO SPORT POPOLARE! W LA SAN PIETRINO!

Festival del Cinema Documentario Resistente 2019

Prima edizione del Festival del Cinema Documentario Resistente.

Cinema di Castello / NextEmerson
dal 18 al 20 ottobre 2019

Programma

Venerdi’ 18 ottobre – c/o Cinema di Castello

21.30 – The Harvest (di Andrea Paco Mariani, 73′, IT, FullHD, 2017, ita)
presenti Andrea Paco Mariani (regista), Marta Melina (produttrice)


Sabato 19 ottobre – c/o NextEmerson

18.00 – The battle for New York (di Valerio Ciriaci, USA, 2018) (collegamento video con il regista)
19.00 – presentazione del progetto SMK Videofactory
20.00 buffet

Sala I

21.00 presentazione di The Milky Way di Luigi D’Alife (in produzione) con proiezione di Sul Confine occidentale (IT, 2018, 20min, ita) di Luigi D’alife presente Luigi D’alife (regista)
22.00 Il massacro di Cizre (di Luigi D’alife, IT, 2015, 17min, ita)
22.30 The antifascists (di Patrik Öberg and Emil Ramos, SE, 2017, 75min, eng sub ita) (collegamento video con i registi)

Sala II

21.00 The Stone River (di Giovanni Donfrancesco, IT/FR, HD, 87min, eng sub ita)
22.30 Entroterra. Memorie e desideri delle montagne minori (di Andrea Chiloiro, Riccardo Franchini, Giovanni Labriola, Matteo Ragno, ITA, 2018, 61 min) (presenti gli autori)


Domenica 20 ottobre c/o NextEmerson

17.00 Deforestazione made in Italy (di Francesco de Augustinis, IT, 2019, 67min, ita)
18.00 Per Lorenzo, ultimo magnifico (di Alessandro De Angeli, IT, 2019, 11min, ita)
18.30 The Atomic Café (di Jayne Loader, Kevin Rafferty e Pierce Rafferty, USA, 1982, 86min, eng sub ita)Musicato dal vivo
20.00 buffet

Sala I

21.00 26 de diciembre (di Silvia Maggi, ES, 2017, 71min, es sub ita) (collegamento video con la regista)
22.30 Another Lisbon Story (di Claudio Carbone, PT, 2017, 59min, pl sub ita) presente Claudio Carbone (regista)

Sala II

21.30 Antifa, chasseurs de skins (di Marc-Aurèle Vecchione, FR, 2008, 65min, fr sub ita)
22.30 Ditching the fear (di Rosa Cannone e Johanna Schellhagen, 2015, 80min, ita sub eng)

Per sinossi e trailer …….. vai qui