Archivi tag: next emerson

sab 5/03 Miti&Molotov. Interviste su anarchia e narrativa + RUGGINE#8 /// Presentazione e performance

Siamo lieti di annunciare una nuova data di presentazione per MITI & MOLOTOV, il libro di interviste di Margaret Killjoy ad autori e autrici di fantascienza anarchici. Lo presenteremo insieme alle animatrici del progetto editoriale Collane di ruggine, nato oltre dieci anni fa dalla suggestione degli interrogativi di Margaret: come potremo mai realizzare un mondo migliore se non riusciamo almeno a immaginarlo?

Lo proviamo a immaginare insieme, sabato 5 marzo, al csa next emerson in via di Bellagio ore 18
“Miti & molotov. Interviste su anarchia e narrativa” di Margaret Killjoy. Ne parliamo con la curatrice dell’edizione italiana.

Segue:
Chiacchiere intorno alla rivista autoprodotta Ruggine e letture musicate dei racconti dei numeri passati, a cura di Naotodate e FP

Puoi acquistare Miti&molotov dal nostro shop online >>> https://contrabbandiera.it/…/miti-e-molotov-interviste…/Collanediruggine.noblogs.orghttps://contrabbandiera.it/contrabbandiera-torna-al-csa…/

dom 19/12 MAT-TANZ-A MATINEE

CSA NEXT EMERSON ospiterà un altro dei suoi incendiari matinee. A guidare la piromania pomeridiana (SIATE PUNTUALI!) ci saranno:

dalle 16.30:

STREBLA noise rock neo realista (Bari)

https://www.facebook.com/streblaband

https://strebla.bandcamp.com/album/cemento…

23 AND BEYOND THE INFINITE rock cinematografico in 3d (Napoli)

https://www.facebook.com/23AndBeyondTheInfinite

https://23andbeyondtheinfinite.bandcamp.com/…/elevation…

Local heroes:

TOMORR (Empoli)

la voce del gigante echeggiante tra colline toscane e aspri Balcani

https://www.facebook.com/tomorrdoom

https://tomorr.bandcamp.com/album/tomorr…

VUOTO IMPERO (Firenze)

sciamanesimo post hardcore avvolto nell’anonimato

Ore 20 chiusura

accorrete, sostenete, attuate comportamenti responsabili: tenere a un posto è anche prendersi cura l’un dell’altr!

sab 11/12 Rock’n’roll night – andy macfarlane

Rock’n’roll night – ANDY MACFARLANE LIVE + Emerson setters!

Una seratona rockabilly per scrollarsi di dosso l’uggia e il grigiore di queste giornate con… nientepopodimenoche Andy Macfarlane! (Spamabilly Borghetti/Hormonauts/Rock’n’roll Kamikazes)!

Funziona così:

dalle ore 20 birrette, vinelli, paninanza (anche veg!) e cocktail mortali;

dalle 21:00 LIVE!

**Forse conoscete Andy dai tempi degli mitici Spamabilly Borghetti; forse conoscete Andy come ex cantante degli Hormonauts; oppure forse conoscete Andy come attuale cantante di Rock’n’Roll Kamikazes…ma sapevate che Andy gira anche da solo con la sua valigia semi-acustica? Si, si, con il suo piede destro batte un ritmo dannato su codesta valigia causandovi di muovere incontrollabilmente le vostre natiche mentre lui ti canta e suona la sua malsana versione di Rock’n’Roll e Rhythm’n’Blues. Multi-tasking musicale made-in-hell! Se suona nelle vostre zone dovete assolutamente andare a vedere!

**dopo il live: selezione rock’n’roll/psychobilly/garage/rocksteady a cura degli Emerson Setters, i vostri eroi del CSA più conteso tra i palazzinari!

👉🏻RICORDA:

Autogestione vuol dire cura reciproca.
Cosa intendiamo?
Leggi qui: https://www.csaexemerson.it/autogestione-vuol-dire-cura-reciproca/

– indossa la mascherina al chiuso (se non ce l’hai/la perdi chiedila al bar);
– se stai male non venire;
– leggi e rispetta i cartelli che troverai in giro per il posto;
– rispetta la sensibilità altrui;
– no razzismo/fascismo/sessismo;
– presa bene only;
– all’una tutti in branda.

dom 21/11 camminata a castello, nei luoghi di pinocchio

Una camminata nel quartiere di Pinocchio. Un percorso studiato e realizzato dagli autori della guida antituristica “Firenze NoCost”.

>>> Ore 15.00 Partenza dal Circolo di Castello e camminata “lento pede” fra tracce, memorie e curiosità del burattino più famoso al mondo. Con la presenza di Mīlĕs, autore delle illustrazioni del libro “Pinocchio. Il legno e la carne”, edizioni Contrabbandiera 2021.

>>> Ore 17.30 Merenda e/o aperitivo precoce allo spazio Quilombo, presso il csa nEXt Emerson, in via di Bellagio.

>>> Ore 18.30 Prestazione del libro illustrato “Pinocchio. Il legno e la carne” di Mīlĕs (Contrabbandiera, 2021), con l’autore.

***

Pinocchio. Il legno e la carne” è un silent book realizzato da Mīlĕs, street artist noto sulla scena nazionale, e edito dalla casa editrice indipendente Contrabbandiera, in un progetto sviluppato assieme a Street Levels Gallery, la galleria fiorentina dedicata all’arte urbana.

Mīlĕs rilegge e reinterpreta l’opera collodiana per sole immagini, sviluppandola con grande varietà di tecniche e materiali. Il Pinocchio di Mīlĕs è legno e carne insieme, è macelleria e falegnameria: non c’è il prima né un dopo. La violenza, la mutazione, la liberazione si intersecano per dare vita a un affresco totale di mille anime e d’animali. È il legno, e la carne insieme.

Anche in caso di pioggia

Flyer

il nextemerson all’asta: atto II

Martedi’ 19 ottobre – Presidio in p.za Beccaria alle 10.00, sotto lo studio notarile.

Sono passati pochi mesi dall’asta in cui a luglio veniva messo per la prima volta in vendita l’area occupata dal nEXt Emerson. Abbiamo appena appreso dal sito delle aste giudiziarie che la prossima sarà martedì 19 ottobre. Sembra che si abbia piuttosto fretta di mandare avanti i rituali burocratici e non ripetere per intero tutto l’iter. Il fine è sempre lo stesso: cercare di disfarsi di quella che per loro e’ un’area da cementificare, e per noi un’esperienza di autogestione lunga trent’anni.

Il prezzo base è calato di poco, pur rimanenendo piuttosto alto. La fretta di vendere prima della discussione del nuovo piano strutturale svela una certa urgenza di chiudere l’affare, arraffare il cash, in stile prendi i soldi e scappa. Magari prima che qualcuno possa accorgersi che nel quartiere è in fieri un’operazione di potente edificazione residenziale sull’area Ex cerdec, tre volte più grande dell’Emerson. Trasformazione urbanistaca per la quale non è stato chiarito se siano stati previsti nuovi servizi, nuovo verde pubblico e sulla quale gravano ancora molti nodi irrisolti. A maggior ragione l’area occupata dal centro sociale, se le cose avessero un senso, dovrebbe essere un polmone di verde e socialità, non un ulteriore fila di casette, per appagare i bisogni di pochi abbienti.

L’area occupata dal Csa ha già visto il fallimento della Cooperativa Unica, che non è mai riuscita a realizzare il progetto residenziale su quei terreni, e potrebbe diventare la Caporetto anche della prossima proprietà. Forse anche per questo il curatore fallimentare spinge sull’accelleratore prima che si palesino i limiti e i vincoli che sulla nostra area dovrebbero essere applicati se si volesse davvero cercare di avere uno sguardo d’insieme sullo sviluppo urbanistico del borgo di Castello.

Come lo scorso luglio invitiamo chi potrà a un presidio il 19 ottobre in piazza Beccaria alle h 10,00, sotto lo studio notarile nel quale saranno aperte eventuali buste.