Ven 18 settembre – Burl + Hyperwulff + Lorø + Nudist

Burl
[sospiri & lacrime]
Solo project femminile proveniente da Bristol. Atmosfera, rumori, piccoli e incisivi suoni, questo ciò che si fa spazio sul nastro di Mona, prima pubblicazione del progetto uscita esclusivamente su tape per Simula Records.
https://simularecords.bandcamp.com/album/mona

Hyperwulff
[post metal]
‘Volume One – Erion Speaks’ è l’album d’esordio di questo micidiale e graffiante duo di casa Bolognese. Chitarra / voce e batteria senza compromessi, suoni pesanti e growl da ruggito. Massicci e mastodontici come il loro immaginario.
http://hyperwulff.bandcamp.com/

 Lorø
[math noise]
Difficile catalogare questo trio di Padova. Chitarra, tastiera e batteria, formazione strumentale assolutamente minimale che però da adito a sonorità contorte. Tempi dispari che si alternano a melodie accattivanti ma anche a momenti di puro ambient sospeso. Indefinibili e unici.
https://diodrone.bandcamp.com/album/lor

Nudist
[post stoner psycho]
Orgoglio locale e tra le punte di diamante del sottobosco nostrano, i Nudist si confermano una delle realtà più incisive del panorama alternativo fiorentino. Due batterie che non lasciano scampo, una micidiale chitarra tagliente e nitida, basso massiccio e voce possente che trascinano in un viaggio mistico scuro e senza ritorno. Avete voglia di gettare un ultimo sguardo verso la luce alla fine della spirale..?
https://diodrone.bandcamp.com/album/see-the-light-beyond-the-spiral